Una IA domestica è l’obiettivo del fondatore di Facebook per il 2016

Mark Zuckerberg

Come è ormai tradizione fare per l’arrivo di un nuovo anno, sono molti i buoni propositi anche per questo 2016, e sono tante le persone che si pongono degli obiettivi da raggiungere.

Non sembra fare eccezione una delle persone più popolari e influenti al mondo, Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, per come da tradizione per l’arrivo del nuovo anno, ha deciso di porsi un nuovo obiettivo, che almeno all’apparenza sembra essere più complicato rispetto agli anni precedenti.

Se in passato Zuckerberg si è posto come obiettivo imparare il cinese mandarino, leggere almeno due libri al mese e conoscere una nuova persona ogni giorno, per il 2016 ha scelto qualcosa di molto più complicato ma decisamente interessante.

Il CEO e fondatore del social network più popolare al mondo ha intenzione di creare una intelligenza artificiale che riesca a controllare ogni aspetto della sua casa. Per farlo partirà dalle tecnologie attualmente disponibili sul mercato, arrivando a realizzare uno strumento sempre più complesso in grado di riconoscere la sua voce, regolare la temperatura della casa e l’illuminazione, ma in futuro anche riconoscere gli amici che andranno a trovarlo e molto altro.

L’obiettivo è quello di creare qualcosa di simile a Jarvis, il maggiordomo virtuale di Iron Man.

Un traguardo che certamente richiederà molto lavoro, ma che potrebbe in futuro anche portare alla commercializzazione di qualcosa di nuovo e promettente.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: