WhatsApp: nuova truffa promette un finto sconto da €50 su prodotti H&M

WhatsApp_truffa

Sono centinaia di milioni in tutto il mondo le persone che quotidinamente accedono e navigano su internet, e sempre di più lo fanno anche da dispositivi mobili come smartphone e tablet, accedendo non solo a siti internet ma affidandosi anche ad alcune applicazioni molto note per comunicare, che si tratti dei principali social network come Facebook, Instagram e Twitter, o di software per la messaggistica istantanea come WhatsApp.

WhatsApp, di recente, ha raggiunto e superato 1 miliardo di utenti attivi ogni mese, diventando uno degli strumenti utilizzati per comunicare in maniera semplice e istantanea, ed è proprio questo aspetto che se da un lato risulta positivo, può al tempo stesso rivelarsi negativo, soprattutto nel momento in cui l’app diventa lo strumento utilizzato da malintenzionati per diffondere truffe e virus che mettono a rischio la sicurezza degli utenti, come avvenuto proprio in questi giorni.

WhatsApp è stato più volte al centro di truffe, spingendo malitenzionati ad utilizzare questa celebre piattaforma di messaggistica per diffondere non solo malware ma anche truffe che rischiano di mettere in pericolo i soldi dei poveri malcapitati. L’ultima truffa che si è diffusa in maniera consistente negli ultimi giorni, ha già colpito svariati utenti nel nostro paese.

In sostanza si tratta di un messaggio, diffuso su WhatsApp, che promette alle potenziali vittime uno sconto di €50 da spendere presso la nota catena di negozi di abbigliamento H&M. Per ottenere lo ‘sconto’ è necessario innanzitutto inviare lo stesso messaggio ad altre 10 persone, compilare un form con i propri dati personali tra cui nome, cognome e indirizzo email, e rispondere a quattro semplici domande.

Ciò che l’utente non può in alcun modo immaginare, tuttavia, è che al termine della procedura di iscrizione verrà attivato un servizio che costerà €4.99 ogni settimana, andando in questo modo a consumare

Come era facile aspettarsi, H&M ha confermato di non avere nulla a che fare con la diffusione di questo messaggio, ed è quindi chiaro che non esiste alcuno sconto di €50. Per evitare di cadere nella rete, il consiglio è quindi quello di non cliccare sui link sospetti, cancellare messaggi del genere e informare gli amici di questo nuovo pericolo, per limitarne il più possibile la diffusione.

Questa truffa, oltre che essere pericolosa in quanto rischia di consumare il credito degli utenti colpiti, è ancora più insidioso considerando che chiede a chi è già caduto nella rete di diffondere lo stesso messaggio ad altre 10 persone, creando in questo modo altre potenziali vittime che potrebbero venire colpite dalla medesima truffa. E’ quindi fondamentale prestare la dovuta attenzione.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: