Zero Motorcycles, le moto elettriche atletiche ed intraprendenti

Zero Motorcycles ci ha creduto per prima. Ora è una realtà ben definita nel panorama del Mondo a due ruote. L’esperienza maturata in questi anni ha fatto di questa moto la apri-porta a molte altre realtà che poco alla volta si stanno indirizzando verso questi veicoli a zero-emissioni (si pensi alla gloriosa Harley Davidson che a breve debutterà con una sua moto dalle caratteristiche uniche, ma anche a BMW con i suoi scooter). Insomma il futuro elettrico è sempre più vicino e la Zero Motorcycles è presente con molti modelli per le diverse esigenze del nostro Mercato.

Le moto elettriche grazie alle caratteristiche uniche della propulsione a batteria,  forniscono un’esperienza di guida unica. Oltre a non emettere sostanze inquinanti consentono un’esperienza  di guida davvero interessante.  Offrono un’enorme coppia sin da subito, dal basso, con una spinta in accelerazione davvero entusiasmante. Non ci sono  rumori, calore, ne vibrazioni aumenta la sensazione di velocità e fluidità. Sono agili e inaspettatamente maneggevoli (per chi  pensava che il pacco batterie potesse essere un limite, ciò non è esatto data l’assenza del serbatoio e il motore assai meno complesso di un normale motore termico). Il Confort è ai massimi livelli grazie al telaio in alluminio, sospensioni Showa, Freni a Disco con impianto ABS Bosh, coperture Pirelli MT-60

Le moto elettriche della “Zero” tra i tanti vantaggi che presentano hanno una quasi completa assenza della manutenzione. Nessun cambio olio,  nessun bisogno di interventi di manutenzione ordinaria; Il pacco batterie è progettato per garantirne un funzionamento pari alla vita utile della moto.

Tecnologia

Zero Motorcycles fu fondata all’insegna del principio di “sofisticata semplicità”, un ideale secondo cui l’unico scopo della tecnologia impiegata è servire il guidatore.

Il cuore di ogni Zero è costituito dal gruppo motopropulsore Z-Force®, che elimina la necessità di utilizzare componenti pesanti e complessi, tipici delle moto tradizionali. Il motore Z-Force® presenta soltanto un componente in movimento, è sigillato, raffreddato ad aria e non richiede interventi di manutenzione ordinaria.

Il pacco batterie Z-Force® raggiunge la densità di energia più elevata nell’industria dei veicoli elettrici ed è fornito con una garanzia di cinque anni a chilometraggio illimitato.

Smartphone

La tecnologia integrata Zero va ben oltre la moto entrando nell’unico oggetto che è diventato oggi il centro pulsante della nostra vita moderna: lo smartphone. L’applicazione per cellulare gratuita Zero Motorcycles è disponibile per iOS o Android e utilizza una connessione Bluetooth con la moto per consentire di raggiungere parametri di prestazione personalizzabili. I motociclisti possono determinare la coppia e la velocità massime nonché i livelli di frenata rigenerativa per adattarli alle loro preferenze. L’applicazione consente inoltre di aggiornare in remoto il firmware della moto, risparmiando il tempo di viaggio al concessionario.

 Ambiente

Le moto Zero non producono emissioni dallo scarico, ne rumori e non richiedono alcun carburante, L’energia elettrica accumulata da una presa o rigenerata in frenata,  viene impiegata per muovere la moto, invece di disperdersi sotto forma di calore.

Autonomia

Zero Motorcycles offrono oggi  un’utonomia davvero interessante.

In base, alla capacità stessa della batteria, dalla velocità e dallo stile di guida del pilota varia la durata della marcia. Nello spazio che nelle moto tradizionali è occupato dal serbatoio, c’è un alloggiamento con caricatore smartphone. Con l’accessorio opzionale Power Tank, la Zero SR, tale spazio si perde, per buona parte, ma c’è una maggiore carica che permette di viaggiare per oltre 350 km nel ciclo urbano e 175 km in autostrada. (per ogni modello la durata varia in base alla capacità).

 Ricarica

Caricare una moto Zero è semplice e conveniente. Non sono necessarie attrezzature complesse o costose o stazioni di ricarica. Tutte le moto Zero sono dotate di un caricatore integrato, che trasforma qualsiasi presa domestica da 220 V in una stazione di servizio. Bastano pochi secondi per collegare e scollegare la moto. In funzione della capacità della batteria, il tempo di carica varia da due ore a una notte intera.

Per ricaricare la moto fino a 6 volte più velocemente, l’accessorio Charge Tank da 6 kW è compatibile con le stazioni di ricarica J1772 sempre più diffuse sul territorio, in molte città – per le auto elettriche – e riduce i tempi di ricarica a 1-2 ore.

NOVITÀ 2018

La gamma di modelli 2018,  offre un sistema di carica 6 volte più veloce e il 10% in più di autonomia con i pacchi batterie ZF7.2 e ZF14.4

Ecco tutte le novità in dettaglio:

È ora possibile ricaricare le Zero S, Zero SR, Zero DS e Zero DSR fino a 6 volte più velocemente rispetto alle prese standard da 220 V di primo livello. Questa innovazione rivoluzionaria è possibile grazie al Charge Tank da 6 kW, un accessorio che cambia le regole del gioco. La tecnologia permette di ricaricare una Zero S o una Zero DS ZF7.2 in un’ora circa, o in due ore per le batterie di potenza maggiore, utilizzando stazioni di ricarica di secondo livello. Il risultato è un’autonomia di guida fino a 166 km per ogni ora di ricarica (calcolata su circuito urbano).

 

Viaggiate il 10% in più con un’autonomia fino a 359 km:

Grazie alla nuova chimica delle batterie ZF7.2 e ZF14.4,  la capacità del pacco batterie Z-Force®, hanno una maggiore densità di potenza e di energia attualmente disponibile nel settore dei trasporti,

Aggiornamenti facili

Zero Motorcycles apporta costanti miglioramenti al proprio firmware, per garantire le massime prestazioni del propulsore e aumentare l’esperienza del cliente. I proprietari di una Zero possono fin da ora beneficiare dei vantaggi di tali innovazioni aggiornando il firmware interno tramite l’applicazione per cellulare di Zero Motorcycles di ultima generazione.

Incentivi governativi, iniziative e supporto
In molti Paesi sono disponibili incentivi a livello locale o nazionale per l’acquisto di moto elettriche. Sebbene non tutti i paesi e regioni al momento possano beneficiare di incentivi governativi, molti stanno esplorando questa possibilità per ridurre l’inquinamento e dare slancio all’economia. Anche molte aziende e clienti individuali hanno la possibilità di trarre numerosi benefici da questa nuova tecnologia fin da ora. Eccone alcuni:
Esempi
  • Abbattimento fiscale e credito di imposta

  • Contributi per l’acquisto di veicoli ecologici, che talvolta coprono l’interno costo delle moto elettriche aziendali

  • Accesso speciale a parcheggi, strade e sentieri

  • Riconoscimento positivo da parte del pubblico, degli esponenti politici e degli organismi governativi

  • Accesso gratuito alle colonnine di ricarica

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: