Bambini legati e morsi dagli adulti. Chiuso l’asilo della paura a Milano Bicocca

Asilo_Terrore

Maltrattamenti a bambini tra pochi mesi e i due anni. Questo quanto avveniva all’interno di un asilo Milanese. I Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno arrestato in flagranza di reato due italiani, incensurati, di 34 e 35 anni. I due erano il titolare e la coordinatrice dell’Asilo BabyWorld Bicocca. I due ora sono ritenuti responsabili di maltrattamenti in danno di minori di anni 10, percosse e lesioni personali. Una ennesima storia veramente aberrante ai danni di bambini di massimo due anni di età presi a schiaffi, spintoni e insulti da parte dei due a cui le famiglie avevano affidato i propri figli, in un asilo privato. Secondo le ricostruzioni, alcuni di loro sarebbero stati persine legati con delle cinghie alle sedie e altri rinchiusi al buio in uno stanzino, lasciati dentro nella paura che può provare un piccolo essere indifeso. L’episodio scatenante è stato il morso refertato in ospedale su un bimbo di circa due anni. Da qui l’arresto per il fatto convalidato dal GIP.

L’asilo in Via Sarca, nella zona nord di Milano, fa parte di una catena che ha circa 10 asili in franchising solo a Milano e una ventina in provincia, oltre che quelli presenti anche in Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana.

Sul sito leggiamo essere “un ambiente sicuro e accogliente dove i nostri piccoli ospiti possono crescere e imparare con gioia e serenità (…) L’asilo adotta un progetto educativo, consolidato (…) in quasi vent’anni di esperienza nel settore, finalizzato alla socializzazione tra i bambini e allo sviluppo ottimale delle capacità cognitive, motorie e affettive, attraverso attività guidate e spontanee proposte anche in lingua inglese (…) uno staff educativo altamente qualificato ed esclusivamente dedicato alla cura dei bambini e alla didattica (…)“.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: