Campionato di Serie A: Juventus in recupero, ancora male il Cagliari

Siamo arrivati all’ottava giornata del campionato di Serie A e la classifica che si è creata ha sicuramente lasciato sorpresi numerosi tifosi. La partenza particolarmente travagliata della Juventus sembra essere stata parzialmente recuperata grazie alle vittorie nelle ultime tre partite contro Spezia, Sampdoria e Torino. Questo risultato non è assolutamente scontato, dato che i bianconeri non partivano così male in Seria A dal lontano 1960.

Per quanto riguarda la vincitrice dello scorso campionato, cioè l’Inter, i nerazzurri si trovano a rincorrere Milan e Napoli a pochi punti di distanza, tuttavia, stanno avendo una prestazione decisamente positiva, considerata la striscia di risultati utili, con 5 vittorie e 2 pareggi. Risulta particolarmente interessante vedere i pronostici su SoccerStats 247 per capire quali sono le probabilità che la squadra di Simone Inzaghi possa conquistare la cima della classifica.

Napoli e Milan ovviamente non stanno aspettando che i nerazzurri portino avanti indisturbati la propria rimonta, cercando di allungare le distanze. Sia il Napoli che il Milan stanno affrontando un campionato di Serie A positivo che compensa i risultati scadenti in campo europeo. Soprattutto il Milan si ritrova dopo 2 partite di girone soltanto a 0 punti in Champions League. Il Napoli invece ha conquistato soltanto 1 punto, nonostante avesse tutte le carte in regola per dominare sugli avversari.

Ovviamente, più scendiamo nella classifica, più la situazione diventa drastica per le squadre. Roma e Fiorentina non hanno avuto un inizio di campionato estremamente brillante, su cui pesano due sconfitte per i giallorossi e tre sconfitte per i viola, tuttavia, non sono a grande distanza dai primi posti.

La parte bassa della classifica di Serie A

La situazione inizia a spaventare invece le ultime tre in classifica, cioè Salernitana, Spezia e Cagliari, dove si vedono i limiti delle “neo-promosse” e vengono messi in evidenza i problemi dei rossoblu, salvati l’anno scorso dalla prestazione peggiore da parte delle altre squadre, considerata la striscia di risultati negativi che aveva portato i tifosi a chiedere un cambio di dirigenza.

Quindi, il Cagliari, attualmente ultimo in classifica, con 4 sconfitte e 3 pareggi, deve ancora ritrovare la propria dimensione, assicurandosi di non impiegare troppo tempo al fine di non ritrovarsi ad affrontare una situazione simile all’anno scorso, con la salvezza conquistata davvero all’ultimo minuto.

In un certo senso non sorprende che Salernitana e Spezia non abbiano ancora ottenuto risultati positivi nel campionato maggiore. La promozione per la Salernitana è arrivata dopo una prestazione importante in Serie B, tuttavia, i campi di Serie A sono ad un livello sicuramente superiore, dove in molti casi la differenza è data anche dalla possibilità di avere una panchina ricca di campioni, utile per sopportare i ritmi elevati.

Ovviamente, questo non giustifica le 5 sconfitte subite da parte di Salernitana e Spezia, entrambe con anche 1 sola vittoria e 1 solo pareggio, tuttavia, è presente ancora tempo per recuperare considerato anche che le squadre fino alla decima posizione sopra la zona retrocessione si trovano a massimo 3 punti di distanza, recuperabili con una sola partita.

Sarà interessante vedere come proseguirà questo campionato di Serie A, considerata anche la possibilità di tornare a vedere le partite dal vivo alla stadio, anche se non con capienza al 100%.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: