Kia Niro, ridefinizione dei rapporti in campo

Niro0

Più volte mi sono espresso riguardo al fatto che le auto Sud-Coreane stavano raggiungendo i prodotti europei. In tante occasioni avevo potuto notare come le utilitarie disponevano di propulsori, rifiniture e dotazioni – e garanzie – superiori ai modelli e marchi sul mercato da anni. Lo strappo c’è. Ora la volata verso un traguardo di consacrazione c’è stato. Una vera e propria volata fatta di sempre nuove proposte. Novità non solo estetiche. Non si tratta di semplici affinamenti. Ora la Cultura automobilistica è ben radicata negli ingegneri che hanno dapprima appreso e ora si stanno spingendo oltre. Il mercato Mondiale ed Europeo ha riscoperto i prodotti che cresciuti in sordina con prodotti inizialmente spartani e con rifiniture grossolane si sono evoluti abbandonando un ruolo votato esclusivamente a mezzi nudi e duri, e diventando anno dopo anno, auto con sempre migliori doti meccaniche e dinamiche, sicure e maneggevoli ed economiche ed oggi innovative.

I crossover sono sempre stati il pezzo forte della produzione Kia. Dai primi Sportage all’ultimo modello, nell’evoluzione della specie sono stati introdotti tutti quei pacchetti e quelle tecnologie che hanno decretato il meritato successo di un prodotto pensato e costruito con cura e meticolosa voglia di emergere ed affermarsi. Dello Sportage abbiamo parlato in diverse occasioni. Bello moderno e sicuro, con motorizzazioni finalmente adeguate. Il Confort e le dotazioni non temono confronti con i prodotti di più alto rango.

La Gamma Kia riesce a ricoprire tutte le fasce di mercato, dalle piccolissime con Picanto, le utilitarie con la Rio, alla Media con la Cee’d,  una piccola monovolume con la Venga.  L’anticonformista Soul.Una grande monovolume  bella ma incompresa (in Italia) Carens. Poi c’è la Sportage, la grande e ancora (anche se imborghesita) SUV, Sorento. Una Gamma articolatissima e completa, evolutasi nel tempo. A breve farà la comparsa in listino anche un’ammiraglia, la Optima e quella che può considerarsi l’auto della svolta…

Mancava un’auto che appartenesse ad una nuova concezione: il Niro.

Il  Niro è un Crossover-Monovolume. Quell’auto che tutti pensavano ma nessuno ancora aveva proposto. Fattezze più da auto per tutti i giorni con grande modularità e possibilità di sfruttamento degli spazi. Poliedrica al massimo, comoda e versatile. Un’auto giovane e ben rifinita che presenta tutti gli elementi richiesti da un mercato sempre connesso e che vuole viaggiare nel massimo della sicurezza. Quindi la proposta afferma il concetto di Crossover in un nuovo senso, con un nuovo significato:

Un motore termico viene accoppiato ad un propulsore ibrido avanzato, sviluppato appositamente. Accanto al  GDI da 1.6 litri benzina da 105 Cv, le  batteria agli ioni di litio spingono il  motore elettrico da 44 Cv  e cambio a doppia frizione a 6 marce un insieme innovativo che  garantisce un basso impatto ambientale e costi ridotti.

il nuovo Kia Niro è sicuro ed affidabile, e offre un’esperienza di guida eccezionale senza la necessità di una presa per essere ricaricato.

L’insieme dei due propulsori permette una potenza finale complessiva  di ben 140 Cv che possono distribuirsi sulle quattro ruote attraverso un sistema innovativo (ma nemmeno poi più tanto, già praticato da Peugeot con la 3008 e da Lexus) per una trazione integrale complementare. La vettura ha una lunghezza complessiva di 435 cm per 180 di larghezza, passo 270 cm e 152 cm di altezza. Misure da MEDIA di gamma, che va all’attacco esplicito di tutte quelle vetture che ricoprono la fascia maggiore del mercato europeo.

Niro2

Disegnata in Europa,  ricorda vagamente altri prodotti locali con qualche ricercatezza in più, ma ancora qualche incertezza stilistica. Il frontale non è molto originale, mentre la vista laterale,  il posteriore e gli interni sono davvero belli. Ci toccherà aspettare ancora un po per vederla e provarle sulle nostre strade, ma possiamo affermare con certezza che il Futuro è arrivato e Kia lo sta interpretando nella migliore delle maniere.

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=yhEPYXsh-nQ[/embedyt]

Niro1

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: