Volete risparmiare sul biglietto aereo? Ecco la nuova classe “basic economy”

Esistono ancora molte persone che, anche per spostamenti particolarmente lunghi, quando possibile preferiscono affidarsi al treno, per il fascino che questo mezzo di trasporto può avere agli occhi di qualcuno o più semplicemente per la paura di volare, ma intanto gli aerei continuano ad essere un mezzo di trasporto che quotidianamente viene usato da milioni di persone in ogni parte del mondo, che hanno a disposizione un’ampia varietà di scelta quando si tratta di compagnie e opzioni di viaggio tra le quali scegliere.

Risparmiare sul biglietto cercando di spendere il meno possibile è qualcosa che ancora molte persone continuano a cercare quando si tratta volare, ed è rivolta proprio a questi consumatori la novità che sempre più sta prendendo piede presso alcune delle più importanti compagnie aeree. Stiamo parlando dell’opzione “basic economy”, che può essere descritta come una ulteriore classe che i consumatori potranno scegliere, tagliando sensibilmente il prezzo del biglietto, dovendo però fare a meno di una serie di comodità.

Quella che si sta facendo strada tra le principali compagnie aeree statunitensi è una novità che di certo andrà incontro a tutti quei clienti disposti a sacrificare i comfort in favore di un prezzo più vantaggioso, una categoria di persone che in molte occasioni si affida per questo proprio alle compagnie low-cost. Ed è proprio per contrastare queste ultime che le compagnie più grandi starebbero iniziando ad offrire questa nuova opzione che riduce ulteriormente il prezzo rispetto al biglietto “economy“, ma riduce anche le comodità per i passeggeri.

Chi deciderà di scegliere  il volo in basic economy, ridurrà notevolmente il prezzo del biglietto, ma non potrà portare un bagaglio troppo grande. Le dimensioni del bagaglio, infatti, dovranno essere sufficientemente piccole da entrare nello spazio sotto il sedile del passeggero, e non sarà inoltre possibile aggiornare il biglietto oppure ottenere un rimborso in caso di necessità. I passeggeri della basic economy, inoltre, si imbarcheranno per ultimi, non avranno la possibilità di utilizzare la cappelliera e non potranno consumare gratuitamente cibo o bevande, che rientreranno invece nelle spese extra.

La basic economy è una novità che, inizialmente, è stata introdotta dalla Delta Air Lines, subito seguita dalla United Airlines e più di recente dalla American Airlines. La nuova opzione, inizialmente, si rivolgerà ai soli passeggeri che effettueranno voli sul territorio statunitense, ma sembra molto probabile che in futuro la novità possa essere introdotta anche per i voli internazionali, comprendendo anche molte altre compagnie aeree che potrebbero decidere di adeguarsi per andare incontro alla voglia di risparmio dei passeggeri meno esigenti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: