Kepler 452B: la NASA scopre un pianeta molto simile alla Terra

Kepler_452b

In funzione già dal 2009, Kepler è una sorta di potente telescopio spaziale utilizzato dalla NASA con lo scopo di scrutare l’universo alla ricerca di pianeti che possano avere caratteristiche simili a quelle della Terra, per aiutare a comprendere maggiori dettagli anche sul nostro pianeta.

E decisamente importante, in tal senso, è la scoperta annunciata dai ricercatori della NASA, che hanno confermato di aver scoperto un pianeta con caratteristiche molto simili a quelle della Terra, ma leggermente più grande e ancora più vecchio.

Rinominato Kepler 452b, si trova a 1400 anni luce da noi, ha circa 6 miliardi di anni, ha un diametro di 1 volta e mezza superiore alla Terra, ed ha una stella con caratteristiche simili al Sole, dalla quale riceve il 10% in più di energia da quella che la Terra riceve dalla sua stella, compiendo inoltre un’orbita completa intorno ad essa nell’arco di 385 giorni.

La particolarità di Kepler 452b è che si trova nella cosiddetta ‘zona abitabile’, dove in pratica esistono temperature non troppo calde ma neanche troppo fredde, tali cioè da non poter escludere la presenza di acqua e, di conseguenza, l’esistenza di forme di vita. In tal senso la NASA ritiene che sul pianeta potrebbero un tempo essere state (o potrebbero tutt’ora essere presenti) forme di vita di qualche tipo.

Riguardo alla composizione, i ricercatori ritengono che Kepler 452b possa essere roccioso, ma non è possibile, almeno per il momento, saperlo con assoluta certezza.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: