Ci lascia uno dei Grandi del Cinema, Sean Connery

E’ morto Sean Connery, leggenda del cinema internazionale. Il primo James Bond, ancora oggi il più amato. Sean Connery è morto all’età di 90 anni per cause ancora sconosciute. L’attore scozzese ci lascia, con alle spalle  una carriera bellissima, così come la sua vita incredibile come le storie narrate nei suoi film.

L’attore novantenne era “malato da tempo”, ha detto il figlio Jason Connery, e sarebbe morto nel sonno nella sua villa alle Bahamas, circondato dalla sua famiglia e dai suoi cari. Per ora, le cause esatte della sua morte non sono state rivelate. “È un giorno triste per tutti coloro che conoscevano e amavano mio padre e una triste perdita per tutte le persone in tutto il mondo che hanno apprezzato il dono meraviglioso che era come attore”, ha detto alla BBC Jason Connery.

Sean Connery era famoso in tutto il mondo sin dagli anni ’60 e la sua interpretazione dell’agente 007 –  James Bond. Lo ha fatto per ben  sette volte. Film d’azione, spionaggio, amore,  indossando lo smoking dell’agente segreto britannico con licenza di uccidere, ma si è distinto anche in altri grandi film: Highlander, Gli intoccabili per il quale ha vinto un Oscar, Caccia a Ottobre rosso, Indiana Jones e l’ultima crociata, Rock o anche Il nome della rosa.

Proprio durante la serata degli Oscar fece un vero e proprio siparietto davvero originale e divertente: L’attore scozzese  al momento del ritiro del premio, fece un discorso. Fece riferimento al fatto che erano passati più di trent’anni dalla sua ultima presenza alla Cerimonia degli Oscar ma “la pazienza è davvero una virtù“; e ancora “Nel vincere questo premio, mi trovo di fronte a un dilemma, perché avevo deciso che se avessi avuto la possibilità di vincere, lo avrei dato a mia moglie, che se lo merita. Ma stasera nel backstage, io ho scoperto che questa statuetta vale $ 15.000. Ora non sono proprio sicuro di cosa fare. ” poi aggiunse, rivolgendosi alla moglie, di stare scherzando.

Prima del cinema, Sean Connery era  stato notato durante le gare di bodybuilding quando aveva 18 anni. Era arrivato terzo nella competizione Mister Universe nel 1953 dove arrivò terzo nella categoria Junior. . Grande sportivo, appassionato anche di calcio, sarebbe stato notato a 23 anni dall’allenatore del Manchester United. Preferì la vita da attore, anche se questa fu tra le decisioni più difficili, ma intelligenti  presa in vita.

Vita Privata: 

Thomas Sean Connery è nato il 25 agosto 1930 a  Edimburgo , in Scozia. Nato da un padre cattolico irlandese, un autista di macchine edili e una madre protestante scozzese, una donna delle pulizie. Ha iniziato a lavorare dall’età di 8 anni, facendo il lattaio (distributore di latte) al mattino e apprendista macellaio dopo la scuola. A 17 anni abbandona gli studi e si unisce alla Marina britannica. Vi rimase 3 anni e fu rimpatriato a causa di un’ulcera allo stomaco. Ha poi svolto diversi piccoli mestieri: muratore, fattorino, bagnino, verniciatore di scrigni o modello presso la School of Fine Arts di Edimburgo. Nel 1951, è apparso in “South Pacific”, un musical. Ha poi fatto apparizioni in teatro e in televisione e poi al cinema, dove si è formato grazie ai film “Geordie” di Frank Launder nel 1955, e “Terence Young nel 1957. Nel 1959 recita nel film “Darby O’Gill and the Goblins” dello Studio Disney.

Nel 1962 si unisce in matrimonio con Diane Cilento dalla quale nasce il suo unico figlio, Jason. Dopo nove anni i due si lasciano e Sean sposa la donna che finisce per restargli accanto anche in vecchiaia:la pittrice franco-marocchina, è entrata nella vita dell’attore e sex symbol scozzese due anni dopo la fine del matrimonio. Si incontrarono la prima volta nel 1970, in occasione di un torneo di golf in Marocco.

Si attivò anche politicamente, per il riconoscimento dell’indipendenza scozzese: nominato cavaliere dalla regina d’Inghilterra nel 2000, Sean Connery è stato anche un sostenitore per tutta la vita dell’indipendenza scozzese. Durante il referendum del 2014, ha dichiarato in particolare che sarebbe stato pronto a tornare a vivere in Scozia se fosse stata proclamata l’indipendenza.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: