Pressione alta: i metodi naturali per dire addio all’ipertensione

Non è sempre facile capire l’effetto che la pressione abbia sulla nostra salute. Di sicuro l’ipertensione è un grande rischio perché può provocare infarto e ictus, aneurismi, problemi cognitivi e insufficienza renale. Non è poi sempre raccomandabile prendere farmaci contro la pressione alta e soprattutto mai farlo di propria iniziativa. Questi farmaci possono avere effetti collaterali come insonnia, vertigini e crampi per citarne alcuni.

Per tenere a bada la pressione esistono dei metodi naturali che potremmo testare per vedere se la pressione possa così abbassarsi in modo poco invasivo. Prima cosa è avere un peso sano. Gli eccessi in questo caso non giovano alla nostra pressione.

Il primo consiglio è quindi quello di fare esercizio fisico e camminare il più possibile. Attraverso il movimento infattibile cuore ossigena correttamente il sangue nel corpo senza eccessivo lavoro per pomparlo nel corpo.

Gli ormoni dello stress sono un altro grande nemico per la pressione. Cortisolo e adrenalina possono aumentare la frequenza cardiaca andando così a portare al picco della pressione sanguigna. Saper respirare in modo lento così come anche le pratiche meditative sono un’ottima soluzione per tenere sotto controllo gli ormoni dello stress. Bastano anche solo 5 minuti la mattina e cinque la sera.

Frutta e verdura ricchi di potassio sono un altro toccasana per la pressione. Il potassio aiuta i reni ad espellere più sodio e questo aiuta la riduzione della pressione sanguigna. Cosa preferire? Patate, patate dolci, pomodori, succo d’arancia, fagioli, piselli, meloni e frutta secca come prugne o uvetta

Una cosa che ben sappiamo ma che spesso facciamo finta di dimenticare riguarda il consumo del sale. Una buona dieta anche per questo problema è quella povera di sodio. Bisogna quindi mantenere l’assunzione di sodio inferiore a 1.500 mg.

Un buon alleato è anche il cioccolato fondente, sempre considerandone un uso non eccessivo. Non eccedere con gli alcolici è anche un’ottima prevenzione sia per la pressione che per le malattie cardiache.

Sul caffè sono aperte varie contese, ma resta certo che consumarne troppi possa aumentare la pressione. Prendiamone quindi con moderazione e sostituiamo l’eccesso con il decaffeinato. Bere invece è un ottimo sistema per tenere bassa la pressione sanguigna.

Poi ricordiamo di mantenere un giusto ritmo sonno-veglia, lavorare senza troppi eccessi e ascoltare musica rilassante. Buono anche sostituire i carboidrati con cibi ricchi di soia o proteine del latte, stanno attenti che non siano troppi ricchi di grassi.

Share

Commenti

commenti