Samsung conferma: il Galaxy S8 integrerà un innovativo assistente digitale

samsung

Il mercato degli smartphone continua a crescere e se da un lato vediamo come Apple, soprattutto negli ultimi mesi, stia registrando un declino nelle vendite di iPhone rispetto ai record degli anni passati, il colosso cinese Huawei continua ad avanzare confermandosi il terzo produttore di smartphone al mondo mentre Samsung Electronics mantiene la sua posizione di dominio, pur incontrando, tuttavia, un evidente declino della quota di mercato e dei dispositivi venduti.

Dopo la brutta figura fatta con il Galaxy Note 7 è evidente che si attende con impazienza di conoscere cosa riserverà il futuro, e in tal senso il Galaxy S8, nome scelto per identificare il prossimo smartphone top di gamma Samsung, continua ad essere protagonista di indiscrezioni di ogni genere sulle caratteristiche tecniche e le potenzialità. Ma fra tante voci di corridoio, finalmente arriva una conferma ufficiale. Samsung ha infatti spiegato che il prossimo smartphone della serie Galaxy integrerà un innovativo assistente digitale.

Il caso Galaxy Note 7 non ha certo avuto effetti positivi sul mercato, e in seguito allo stop della produzione e il ritiro dal mercato ha visto Samsung fare i conti con risultati trimestrali disastrosi e con un danno di immagine incalcolabile che spinge la società a realizzare un prodotto, per il 2017, in grado di far dimenticare i problemi dell’ormai defunto phablet per dare vita a qualcosa di innovativo e in grado di competere sul mercato. Il Galaxy S8, secondo le indiscrezioni, sembra racchiudere queste potenzialità e a quanto pare permetterà a Samsung di lanciare finalmente la sfida ad Apple sotto il profilo degli assistenti digitali. Samsung ha confermato che l’assistente digitale integrato nel prossimo smartphone, sarà in grado di offrire servizi innovativi agli utenti, interagendo anche con app di terze parti per migliorare ulteriormente l’esperienza rivolta ai consumatori.

L’assistente digitale, secondo le indiscrezioni, si chiamerà Bixby, e sarà basato sulla tecnologia sviluppata da Viv Labs, la start-up acquisita da Samsung (già creatori di Siri), che hanno lavorato ad una intelligenza artificiale avanzata in grado di comprendere il linguaggio naturale degli esseri umani e sostenere delle conversazioni come mai visto fino ad ora in un servizio del genere.

Il Samsung Galaxy S8, la cui presentazione potrebbe avvenire nel corso del Mobile World Congress 2017 di Barcellona, dovrebbe inoltre essere dotato di una scheda tecnica imponente, dal display 5.5 pollici al processore Qualcomm Snapdragon 830 o Exynos 8895 in grado di migliorare le prestazioni, fino alla doppia fotocamera posteriore e il sensore di impronte digitali insieme a quello per la scansione dell’iride. Intanto, però, lo sviluppo del Galaxy S8 sembra aver subito un leggero ritardo proprio a causa dei controlli messi a punto da Samsung per evitare il ripetersi di problemi simili a quelli vissuti con il Galaxy Note 7.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: