iPhone 7: Apple abbandonerà i 16GB di memoria

iPhone_7_indiscrezioni

Quando si parla di tecnologia, e più nello specifico di dispositivi mobili come gli smartphone, da secondo produttore del settore a livello globale, Apple è costantemente al centro di indiscrezioni provenienti da tutto il mondo, che periodicamente anticipano informazioni su quelle che dovrebbero essere le caratteristiche dei nuovi iPhone realizzati ogni anno dalla società guidata da Tim Cook, contribuendo ad aumentare il livello di attesa che gravita intorno all’annuncio che, per tradizione, avviene nel mese di settembre.

Con l’estate ormai iniziata e il caldo che continua a farsi sentire, dovrebbero mancare appena un paio di mesi alla presentazione ufficiale di quella che sarà la nuova generazione di melafonini che sostituirà gli attuali iPhone 6S e iPhone 6S Plus. E ancora una volta, in attesa dell’annuncio ufficiale, trapelano nuove indiscrezioni che, al centro dell’attenzione, pongono ancora una volta la questione dello storage interno. Apple, con il lancio dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus, avrebbe definitivamente deciso di dire addio ai 16GB di memoria per il modello base, puntando invece su un taglio di almeno 32GB.

Quello della memoria interna degli iPhone è un argomento caldo di cui si discute già da qualche anno, considerato il fatto che al contrario dei dispositivi realizzati dai produttori concorrenti, i prodotti Apple non permettono di estendere la memoria attraverso l’uso di schede microSD, considerato da sempre uno dei grandi limiti degli iPhone che, ma che nonostante tutto, non sembra ripercuotersi sulle vendite.

E’ importante considerare, tuttavia, come la rete e la tecnologia sia notevolmente cambiata negli ultimi anni, e la possibilità di scattare foto e girare video dalla qualità sempre maggiore richiede inevitabilmente uno spazio di archiviazione sempre più consistente che non sarebbe possibile con soli 16GB di memoria. E’ per questo che, citando fonti anonime vicine alla società, il Wall Street Journal ha anticipato che Apple avrebbe deciso di non produrre un taglio di memoria da 16GB per il modello base di iPhone 7, portando invece il minimo di storage a 32GB. Gli altri tagli di memoria, invece, dovrebbero comprendere 64GB o 128GB per la versione intermedia e almeno 256GB per il modello più costoso.

Riguardo alle altre caratteristiche tecniche trapelate negli ultimi mesi, invece, si parla in generale di un iPhone 7 dal design molto simile a quello dell’attuale generazione, dotato inoltre di componenti interne in grado di assicurare ottime performance come un processore A10 e 3GB di RAM. Novità dovrebbero essere comprese anche per il comparto fotografico, grazie alla possibile integrazione della tecnologia dual-camera con due sensori posteriori da 12MP in grado di catturare scatti di qualità in qualsiasi condizione.

Come al solito, tuttavia, per scoprire quali di queste informazioni si riveleranno reali, l’unica possibilità è attendere l’annuncio ufficiale che, come consuetudine, dovrebbe avvenire a settembre.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: