Google Pixel 3: nuovi dettagli sul prossimo smartphone di punta made in Google

In questa prima metà del 2018 abbiamo già assistito alla presentazione di alcuni degli smartphone top di gamma più attesi dell’anno, dai nuovi Huawei P20 ai Galaxy S9 di Samsung fino al più recente OnePlus 6. Adesso l’attenzione degli appassionati del settore è rivolta alle novità Samsung in arrivo prossimamente con il  suo prossimo phablet e la nuova generazione di prodotti Apple, ma intanto proseguono le indiscrezioni che vedono protagonista Google e i suoi prossimi progetti in ambito mobile.

Il riferimento è chiaramente rivolto al fantomatico Pixel 3, la terza generazione di smartphone made in Google già in lavorazione da mesi e che dovrebbe arrivare sul mercato a breve. In attesa di una possibile presentazione, ecco che arrivano dalla rete voci di corridoio piuttosto insistenti che lasciano presagire un cambio di rotta rispetto al passato sia sul fronte del design che della produzione dei nuovi terminali.

Le indiscrezioni arrivano dal portale di informazione WinFuture e se confermate dimostrerebbero l’effettiva intenzione da parte del colosso di Mountain View, di rendersi indipendente dagli altri produttori nella realizzazione della sua linea di smartphone rispetto a quanto avvenuto negli anni passati. In particolare le nuove voci di corridoio sembrano confermare la volontà di Google di tagliare con il passato, affidando la produzione dei nuovi Pixel 3 alla Foxconn, la multinazionale cinese che si occupa già di assemblare i dispositivi Apple. Questo significa che la nuova generazione di Google Pixel non sarà più affidata nelle mani di altri OEM come HTC e LG.

La produzione sarà quindi affidata a Foxconn e la progettazione toccherà al team che Google ha acquisito da HTC lo scorso anno. In lavorazione ci sarebbero due modelli di Pixel 3, entrambi alimentati dal chip Qualcomm Snapdragon 845, in modo da assicurare prestazioni elevate. Il modello più grande, inoltre, dovrebbe essere dotato di novità al design del display e l’ipotesi più probabile è che si tratti del notch, la barra nera posta nella parte superiore che contiene i sensori della fotocamera.

Resta da attendere per scoprire quali saranno le altre specifiche dei futuri Google Pixel 3. Tra le ipotesi rientra anche quella relativa ad un’attenzione particolare per il comparto fotografico, per dare agli utenti la possibilità di effettuare scatti di qualità. Per quanto riguarda il lancio dei nuovi terminali, le stesse indiscrezioni anticipano che i Google Pixel 3 verranno svelati tra agosto e settembre per un lancio fissato al mese successivo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: