CHAMPIONS LEAGUE. MOURINHO ALL’ULTIMA SPIAGGIA – BARCELLONA PRONTO A VOLARE AGLI OTTAV

Champions League

La seconda giornata del quarto turno dei gironi di Champions propone partite molto interessanti, dopo quelle che hanno caratterizzato la giornata del martedì.

Nel gruppo H sfida tra Gent e Valencia. I belgi sono primi in campionato ma ultimi in Champions League e per questo vorranno ottenere i tre punti per dare una scossa al girone e sperare in una qualificazione, quantomeno in Europa League. Dall’altra parte ci sarà il Valencia che, con i suoi 5 punti di vantaggio su Gent e Lione, potrebbe anche accontentarsi del pari, anche se difficilmente gli uomini di Nuno Espirito Santo scenderanno in campo per accontentarsi di un solo punto. Nell’altra sfida del girone H, lo Zenit di Villas Boas, ormai virtualmente agli ottavi, fa visita al Lione dove proverà a chiudere la pratica qualificazione. I transalpini, però, per sperare ancora, devono assolutamente fare bottino pieno, compito ancora più arduo se si considerano le assenze di Fekir, Kalulu e Grenier.

Nel gruppo G spicca la sfida tra Dinamo Kiev e Chelsea allo Stamford Bridge. Mourinho è sempre più nell’occhio del ciclone soprattutto dopo la debacle interna contro il Liverpool di sabato scorso. Obbligo di vittoria dunque per il Chelsea, anche se gli ucraini attraversano un buon momento di forma e la maggiore spensieratezza potrebbe giocare a loro favore. Nel gruppo G si affrontano anche Maccabi Tel AvivPorto, con gli uomini di Lopetegui sempre più lanciati verso la vittoria del girone. In Israele non sarà semplice, dove i padroni di casa vorranno a tutti i costi sbloccarsi per provare a rientrare nel discorso Europa League.

Il gruppo F ha una protagonista a sorpresa: l’Olympiakos, che dopo tre giornate guida un girone impossibile appaiato al Bayern Monaco e con 3 punti di vantaggio sull’Arsenal. Ad Atene arriva la Dinamo Zagabria già battuta all’andata: una vittoria con contemporanea sconfitta degli uomini di Wenger in Baviera metterebbe i greci ad un solo punto dal sogno ottavi di finale. L’altra sfida è Bayern Monaco-Arsenal. I londinesi devono assolutamente riprendere il passo se non vogliono trovarsi catapultati in Europa League. I suicidi nelle prime due partite hanno messo in serio pericolo la qualificazione e una sconfitta in Germania darebbe il colpo di grazia. I bavaresi di Guardiola però pensano ancora alla sconfitta all’Emirates Stadium e gridano vendetta.

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Josep_Guardiola_0525.jpg?uselang=es

Nel gruppo E il Barcellona ospita il Bate Borisov: con una vittoria gli uomini di Luis Enrique staccherebbero il pass per gli ottavi, a condizione però, che contemporaneamente la Roma cada in casa contro il Leverkusen. Per il Bate l’obiettivo si chiama Europa League. La vittoria contro la Roma infatti ha dato agli uomini di Rodionov la speranza di poter conquistare almeno il terzo posto e in quest’ottica un pareggio varrebbe oro. La gara più importante, considerando anche le migliori scommesse delle web specializzate, si gioca a Roma, dove i giallorossi ospitano il Bayer Leverkuse dopo lo scoppiettante 4-4 in Germania. La truppa di Garcia ha conquistato solo due i punti in tre giornate che al momento valgono l’ultimo posto nel girone comunque apertissimo. Una vittoria giallorossa infatti, significherebbe un balzo direttamente al secondo posto e per questo la vittoria è l’unico risultato ammesso per i capitolini.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: