Dieta? Arriva la pillola per il pasto immaginario

dieta_pillolaDopo le feste chi più e chi meno ha qualche chiletto in più da smaltire insieme a panettoni avanzati e carte dei regali aperti. Quello che però manca spesso è proprio la forza di volontà per iniziare la poco amata dieta, ricordando ancora i lauti pasti delle feste che ci fanno avere ancora l’acquolina in bocca.

Ci si può affidare ai dietologi o alle diete fai da te, si possono usare pasticche di ogni tipo per aiutare la perdita di peso ma non sempre si ottengono risultati. Fa ben sperare invece una pillola nata con questo intento ma con un concetto di partenza diverso da quanto avvenuto fino ad oggi.

Si tratta infatti di una pasticca che non agisce sul sistema nervoso ma sull’intestino facendo  credere all’organismo di aver già mangiato, portando a bruciare grassi anche se poi in pancia non abbiamo nulla. Si ottiene così lo stesso input di quando si mangia abbondantemente, portando il corpo a immagazzinare cibo, senza però apportare calorie. Lo studio si è concentrato sul recettore X farnesoide (FXR), una proteina che ha un ruolo nel modo in cui il corpo secerne gli acidi biliari dal fegato, digerisce gli alimenti e immagazzina grassi e zuccheri.

Rimaniamo in attesa di ulteriori sperimentazioni che a breve passeranno dai topi all’uomo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: