Allarme Coca Cola: lotti della popolare bevanda ritirati dal mercato

La Coca Cola è senza dubbio una delle bevande più conosciute al mondo, prodotta dalla The Coca Cola Company e trasformato in un marchio dall’enorme valore commerciale, dando vita ad una delle più importanti aziende del mondo grazie a miliardi di consumatori che quotidianamente si dissetano con la Coca Cola, scegliendo una delle diverse varietà disponibili sul mercato.

Nel corso dei decenni di storia che hanno accompagnato questa celebre bevanda al successo in 200 paesi del mondo molte cose sono cambiate fatta eccezione per il gusto rimasto invariato. Ma è proprio una delle più importanti aziende del mondo che in questi giorni si trova al centro di diverse polemiche in Italia. E’ negli ultimi giorni che il Ministero della Salute in Italia ha imposto il ritiro dal mercato di lotti di Coca Cola che potrebbero essere dannosi per la salute dei consumatori.

E’ accaduto in molte occasioni che il Ministero della Salute sia intervenuto per disporre il ritiro dal mercato di prodotti considerati potenzialmente dannosi per la salute dei consumatori, ma in questo caso colpisce il fatto che ad essere coinvolta sia una delle bevande più consumate al mondo e che anche in Italia è molto apprezzata da tanti anni.

Secondo le informazioni diffuse attraverso un comunicato sul sito del Ministero della Salute, ad essere coinvolto sarebbe un solo lotto di Coca Cola venduta nel nostro paese. Si tratta del lotto identificato dal codice L170329863M con scadenza al 28-09-2017. Le bottiglie che rientrano nel provvedimento sono state prodotte presso lo stabilimento di Marcianise, in provincia di Caserta, e non è chiaro se i lotti in questione sono stati distribuiti in tutta Italia o solo in  alcune zone del paese.

Ma quali sono le motivazioni che stanno dietro ad una decisione così drastica? Leggendo il motivo del richiamo dei lotti di Coca Cola da 1.5 litri, le bottiglie che rientrano nel provvedimento conterrebbero una bevanda dal sapore sgradevole, dall’aspetto molto denso e con livelli esagerati di caffeina, solfiti e acido fosforico. In alcuni soggetti una concentrazione elevata di queste sostanze, in particolare dei solfiti utilizzati per conservare più a lungo bevande e alimenti in generale, potrebbero provocare effetti allergici, creando quindi un danno per la salute.

E’ per questo che è consigliabile controllare le bottiglie di Coca Cola acquistate per essere certi che non appartengano al lotto ritirato dal mercato. Nel caso in cui nelle bottiglie acquistate fosse riportato il lotto L170329863M e la data di scadenza del 28-09-2017, è importante non consumare la bevanda ma restituirla presso il punto vendita.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: