Nuova Honda S660 Piccola Roadster Sportiva

honda s2

Ad ottobre c’è stata la 44^ edizione del Salone dell’automobile di Tokyo. Nell’occasione sono state presentate diverse novità. Nei prossimi giorni, come facciamo per l’EICMA di Milano, per le moto , analizzeremo i vari prodotti che ci hanno colpito e che hanno trovato i maggiori consensi tra il pubblico. Honda,  ha presentato, non una vera novità, ma una evoluzione ora non più solo in veste di prototipo , ma in veste definitiva di una spider targa,  compatta.

La S- 660 è una sportivetta molto razionale.  Un buon compromesso quanto a design – snello e raffinato – e meccanica – da vera gran turismo – in versione compatta ma con una dotazione e pacchetti personalizzati da far invidia a modelli di categoria superiore.

PICCOLA E SPORTIVA – La Honda S660 è una piccola spider targa  a due posti secchi, con il motore a sbalzo posteriore e trazione sempre tutta dietro. Tradizione e innovazione si fondono molto bene in quest’auto con anima sportiva, con contenuti tecnologici di prim’ordine, che vanta un ottimo rapporto peso potenza e che unisce molto bene, ad un design moderno, idee classiche di sportività ed innovazione, in contenuti avvicinabili all’utenza media.

Non una sportiva irraggiungibile.  La S-660 è spinta da un tre cilindri turbo da 660 cc abbinato ad un cambio manuale a 6 marce o a un automatico Cvt con levette al volante e modalità di guida Sport

La distribuzione delle masse gioca a favore di uno spostamento sul tutto-dietro, per migliorare motricità. C’è l’elettronica che interviene. Il sistema elettronico Agile Handing Assist provvede a una frenata che si applica in maniera differente per ogni singola ruota in base all’aderenza e il percorrimento delle curve. Una Roadster con specifiche – per ora – studiate per il mercato interno, ma che presto potrebbero vedere una commercializzazione in europa e America. Probabilmente a tal riguardo, verrebbe montata un’unità di 1.0 litri, sempre turbo da 127 Cv, più che sufficienti su un’auto dalla massa di circa 850 kg. Le sospensioni sono di tipo indipendente. I Freni a Disco da 259 cm sono posizionati, per il posteriore, non sulle ruote, ma al centro  dell’auto per centrare le masse. La Batteria si trova all’anteriore tra le sospensioni, mentre il serbatoio – in acciaio – si trova alla base e dietro i sedili.l volante dal diametro ridotto (350 mm) e la bassa posizione di guida, creano secondo la Honda, un feeling da go-kart.  I pneumatici infine, sono  Yokohama Advan Neova sfalsati AD08R – 165 / 55R15 anteriori 195 / 45R16 posteriori

Solo un’altra auto in passato poteva vantare architetture e cilindrate così piccole, motore a tre cilindri, cilindrata limitata e prestazioni comunque più che soddisfacenti: La Smart Roadster, che ebbe un discreto successo. Magari è arrivato il momento di riproporla in veste moderna….

smart-roadster_6134

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: