No Smog Mobility, 17 e 18 ottobre a Palermo per la mobilità sostenibile

Il 17 al 18 ottobre sono le date in cui si svolge quast’anno l’ormai consueto appuntamento  a Palermo (siamo all’ottava edizione) di “No Smog Mobility“, la manifestazione dedicata alla mobilità sostenibile. Tanti gli appuntamenti di rilievo internazionale nella due giorni siciliana. Alcuni incontri si sono già svolti nella giornata di ieri, mercoledì 17, ma è oggi, a conclusione dei forum e tavole rotonde che verrà definito un vero e piano di sviluppo per  mobilità individuale e collettiva, pubblica e privata, per il trasporto di merci e persone, che abbia un basso impatto ambientale.

La rassegna presenta idee da parte degli “addetti ai lavori” e anche di singoli che si propongono con innovazioni che possano sostenere una mobilità differente, che abbia basso impatto ambientale e al contempo non imponga rinunce agli usufruitori dei mezzi convenzionali.

Organizzata dall’agenzia di stampa Italpress e dal periodico Sicilia Motori, con il contributo di Bosch e Unicredit,

Già ieri  17 ottobre, si è svolto l’incontro relativo alla discussione “Come cambiano le città con la mobilità condivisa e le nuove forme di mobilità”, con la partecipazione di molti nomi di primissimo piano nell’ambito della Ricerca, Industria e Ecologia.

Giovedì, presso la Scuola Politecnica, ci saranno quattro forum monotematici che declineranno i temi delle motorizzazioni pulite, della guida autonoma e delle iniziative delle singole aziende. Discuteranno dell’attuale tema dell’emissioni nocive e dei consumi (“Motori: tra carburanti tradizionali e alimentazioni alternative”) Davide D’Amico (Responsabile ufficio stampa FCA Italia), Marco Freschi (del gruppo francese PSA), Romano Valente (direttore generale UNRAE) e Rosario Argento (Fleet Electric Vehicles Dealer Performance Manager Nissan Italia).

Seguirà una sessione che risulterà particolarmente interessante per gli studenti dell’ateneo palermitano, nel corso della quale verranno annunciate alcune iniziative per “premiare le idee” da parte di Bosch (rappresentata dal Project Manager Carlo Mannu), e con gli interventi di Fabio Bertolotti (Direttore di Assogomma), e Gianfranco Pizzuto (Jaguar Ev Brand Ambassador). Alle 10.45 una conversazione con Fabrizio Corsi approfondirà le attività di Yamaha per la salvaguardia dell’ambiente. I lavori termineranno con il forum sull’argomento di maggiore prospettiva per l’automotive: “La guida autonoma”. Faranno il punto sui livelli raggiunti e sugli scenari futuri Roberto Lonardi (Responsabile pubbliche relazioni Volvo Car Italia), Alessandro Toffanin (Relazioni istituzionali e comunicazione BMW Italia) e Marco Alù (Direttore comunicazione Ford Italia).

Al prestigioso appuntamento partecipa FCA che da sempre pone tra le sue priorità il rispetto dell’ambiente. Lo dimostrano i prodotti presenti sul mercato, i piani di ricerca e sviluppo, le iniziative relative alla mobilità sostenibile portate avanti con la Pubblica Amministrazione e gli investimenti nello sviluppo di nuovi prodotti. Due le linee guida: migliorare le caratteristiche di eco-compatibilità dei propulsori convenzionali, anche tramite forme progressive di ibridizzazione, e puntare sulla ricerca di sistemi di trazione alternativi a basse emissioni complessive per la de-carbonizzazione e il miglioramento della qualità dell’aria.

Per l’evento siciliano il Gruppo FCA mette a disposizione dell’organizzazione una flotta di Jeep Compass – il SUV americano che combina l’autentico design Jeep con le leggendarie capacità off-road 4×4 del marchio – accompagnerà gli ospiti nei diversi convegni che si svolgeranno presso la Facoltà di Ingegneria, anche nota come Scuola Politecnica, all’interno della Città Universitaria in Viale delle Scienze a Palermo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: