C4 X e 408 numeri importanti per Citroen e Peugeot

Due importanti novità per il gruppo ex PSA ora STELLANTIS, due modelli strategicamente di grande rilevanza per le sorti del Brand, per cercare di coprire due fasce di mercato molto attivo. Abbiamo due proposte di segmento C  che possono incarnare al meglio i gusti dell’utente Europeo che bada molto al comfort, sicurezza e consumi. Auto senza eccessi, razionali e moderne con tanti sistemi ADAS e multimedialità di ultima generazione.

Peugeot 408

La grande novità Peugeot di quest’anno 2022 si chiama  408 . Sarà  commercializzata da gennaio 2023 con motori a combustione interna, Mild Hybrid ed elettrici.

Una berlina “fastback”

Lunga ben 469 cm, la  408 è 32 cm più lunga dalla 308, da cui deriva,  riprendendone  pianale e meccanica. L’auto rimane identica a quella da cui deriva fino al montante centrale, per poi cambiare andamento della linea di cintura e del taglio di vetri e lamiere, fino a diventare una fastback, con un terzo volume appena accennato. La larghezza è di 186 cm, mentre pur non essendo particolarmente alta, è comunque rialzata e monta cerchi da 20”. Non un SUV, non un coupé, qualcosa di nuovo, già sperimentato giusto da Renault con la Arkana e da Mercedes con la GLE coupè. La moda del momento.

La 408 è un’auto trasversale, nel senso che pur appartenendo al segmento C, ha misure e numeri che la possono benissimo far competere con auto di maggiore impronta. Le sue dimensioni sfiorano, eguagliano e superano modelli di maggiore cilindrata e segmento, senza sfigurare, ma anzi eccellendo in diverse specifiche. A parte la lunghezza, (più lunga sia della 3008 che 5008) ha un bagagliaio regolare e ben sfruttabile che parte da 536 dm3 ma che grazie alla  modularità permette di caricare oggetti lunghi.

La 408 può essere riconosciuto come auto molto ricercata e sofisticata ha in dotazione  i fari Matrix LED e molte dotazioni già presenti su modelli di fascia superiore. Quanto ai motori, l’unità termica sarà il PureTech benzina 1.2 tre cilindri da 130 cv e due unità ibride ricaricabili da 180 cv e 225 cv, più – in un secondo momento il modello  100% elettrica.

Sistemi ADAS: Sono ben 30 + 6 telecamere e 9 radar:

  • Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go, con adeguamento automatico della distanza dal veicolo che precede
  • Active Safety Brake, la frenata automatica di emergenza con allerta rischio collisione (da 7 a 140 km/h);
  • Lane Keeping Assist – Avviso attivo di superamento involontario della linea di carreggiata o di corsia  con eventuale correzione della traiettoria
  • Driver Attention Alert, in grado di avvisare il guidatore in caso di distrazione alla guida a velocità superiori a 65 km/h, attraverso le analisi dei micromovimenti del volante
  • Extended Traffic Sign Recognition – Lettura estesa dei cartelli stradali (stop, senso vietato, divieto di sorpasso, fine del divieto di sorpasso…) in aggiunta ai tradizionali cartelli di velocità
  • Night Vision system, una tecnologia che rileva gli esseri viventi (pedoni / animali) davanti al veicolo di notte o in condizioni di visibilità ridotta. La portata del sistema garantisce il rilevamento di ostacoli fino a 200-250 m, oltre la portata dei proiettori, con proiezione all’interno dell’Head-up Digital Display della vista a infrarossi, quindi in linea con la visione della strada durante la guida
  • Sorveglianza dell’angolo cieco a lungo raggio (75 metri)
  • Avviso di presenza di traffico posteriore (quando si fa marcia indietro, avvisa della presenza di un pericolo vicino)
  • Retrocamera ad alta definizione a 180° con ugello di pulizia integrato
  • Parcheggio assistito con visuale a 360° grazie a 4 telecamere (anteriore, posteriore e laterali)
  • Retrovisori orientabili in retromarcia
  • Proiettori Matrix LED per utilizzare gli abbaglianti alla massima potenza senza rischiare di abbagliare I veicoli che precedono o che seguono
  • High Beam Assist – Commutazione automatica degli abbaglianti / anabbaglianti

Interni moderni a tutto schermo:

Come vuole la moda del momento (e l’evoluzione tecnologica) il quadro strumenti è stato sostituito da uno schermo digitale da 10”. Nelle versioni top di gamma saranno con grafica 3D. Presente l’evoluzione del sistema di infotainment “i-Connect” e il comando vocale “Ok Peugeot”. Rispettata la caratteristica di Peugeot del quadro strumenti basso, volante piccolo e Head-up Digital Display per le segnalazioni più importanti. I comandi secondari sono sullo schermo centrale, sempre touch e riguardano oltre al climatizzatore, anche la gestione del poderoso impianto hi-fi. Rimane una piccola tastierina a pianoforte – come tradizione – fisica proprio sotto lo schermo.

Sei colori offerti per questo modello. Il Blu Obsession, il Grigio Titanium, il Grigio Artense, Rosso Elixir, Bianco Perla e Nero Perla.

 

Citroen C4 X:

è una berlina tre volumi, quattro porte con bagagliaio Un’auto dall’idea tradizionale. Non una novità nel panorama Mondiale (trattasi di una World Car), ma lo è in Europa. All’estero apprezzatissima, oggi cerca nuovi consensi nella terra d’origine e Nazioni limitrofe.  Anche in questo caso, come per la Peugeot 408 siamo davanti ad un prodotto derivato da una due volumi, la C4 appunto. Anche qui il pianale di nascita è quello della famiglia PSA, si tratta del glorioso CMP allungato ed adattato, come per l’ultima C4 III. Misure medie e contenuti di livello superiore.

Il suo passo è identico a quello dell’attuale C4, con 267 cm, mentre la lunghezza è maggiore  di 24 cm, raggiungendo i 460 cm.

Si inserisce quindi tra la C4 (436 cm) e la recente C5 X (480 cm), fornendo alla berlina un volume del bagagliaio maggiorato con 510 l, contro 380 l e 545 l della C5 X .

Le linee di questa C4 X, come  quelle della Peugeot 408, introducono un nuovo stile e design all’interno del gruppo Francese, un design definito Fastback, che riconosce i due modelli per scelte estetiche personali, differenti ma di matrice affine. C’è un tema comune e una medesima  silhouette  che aiuterà ad identificarle. La firma luminosa anteriore, ma anche il design generale è lo stesso per C4 e C4 X, dietro oltre all’andamento della vettura, ci sono invece fari specifici. Non un vero SUV, ma come la 408, uno stile personalissimo di coupè rialzato con ruote di grande diametro, parafanghi ricoperti in plastica nera, così come i Bump laterali (rivisti e corretti) e un look molto personale.

 

All’interno troviamo una plancia ben fatta – che ricalca i molti parti, quanto visto sulla sorella più piccola.  Nuovo il sistema Infotainment, i display  per comandi primari e secondari, il sistema di connessione  “MyCitröen Drive Plus” di nuova generazione.

Comfort in perfetto stile Citröen:

Sedili massaggianti, un head-up display, cockpit digitale e schermo centrale sopra la plancia touch screen (10 pollici), quest’ultimo in grado di servire lo smartphone del guidatore con connettività wireless Apple CarPlay e Android Auto.

Meccanica e motori:

Utilizza le sospensioni idrauliche e i motori della C4, Il propulsore termico a  benzina PureTech 1.2 tre cilindri da 100 CV e 130 CV) oppure  il diesel BlueHDi (130 CV) . Le versioni più potenti sono equipaggiate con un cambio automatico sequenziale a otto rapporti. C’è anche la versione 100% elettrica da 136 CV e la batteria da 50 kWh per percorrere fino a 360 km di autonomia.

Sistemi ADAS: Sono ben 20:

  • Active Safety Brake: il sistema frena automaticamente
  • Collision Risk Alert and Post Collision Safety Brake: il dispositivo avvisa il conducente che il suo veicolo rischia di entrare in collisione con il veicolo che precede
  • Highway Driver Assist:  dispositivo di guida semiautonoma di livello 2
  • Adaptive Cruise Control with Stop & Go (Regolatore della velocità adattativo con funzione Stop & Go): il sistema adatta automaticamente la velocità della vettura a quella del veicolo che precede,
  • OPTIONAL: Sistema di sorveglianza dell’angolo morto, Avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, Coffee Break Alert, Driver Attention Alert, Commutazione automatica degli abbaglianti e Riconoscimento esteso dei cartelli stradali.

Insomma, nessuna gelosia tra le due sorelle. Due personalità differenti, diversa interpretazione. Proveranno, prendendo forma nella  medesima fabbrica in Spagna a movimentare il Mercato Europeo.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: