Pirelli presenta il calendario 2017 “Più nude spogliando l’anima”

pirelli_2017_1

Così Pirelli racconta la bellezza femminile per il nuovo e atteso calendario per il 2017.Un calendario, il suo, che ogni anno mette a nudo la bellezza femminile con scatti d’autore che fanno sognare l’Italia. Per l’anno a venire Pirelli ha scelto il fotografo tedesco Peter Lindbergh e per la 44° edizione del Calendario mette da parte l’ossessione per la bellezza femminile vista solo come giovinezza e perfezione, mettendola a nudo sì, ma senza togliere i vestiti e scoprendone l’anima.

pirelli_2017_3

In un’epoca in cui le donne sono rappresentate dai media e ovunque come ambasciatrici di perfezione ho pensato fosse importante ricordare a tutti che c’è una bellezza diversa, più reale, autentica, che parla di individualità, del coraggio di essere se stessi e di sensibilità“, con queste parole Lindbergh presenta il suo lavoro, rinominato ‘Emotional’. E prosegue “Spogliando l’anima, sono più nude del nudo” svincolando il canone della bellezza per andare verso una direzione diversa, fatta da libertà e anche dalla non perfezione assoluta.

pirelli_2017_2

Amiamo, viviamo, partecipiamo: questo è il momento delle sfide e alle ragazze va detto che passerà la giovinezza” così si raccontano tre delle bellissime protagoniste dei nuovi 12 scatti Nicole Kidman, Helen Mirren e Uma Thurman. Una idea, questa di Lindbergh (il fotografo tedesco ha già firmato The Cal nel 1996, nel 2002 e nel 2014 coautore con Patrick Demarchelier dell’edizione celebrativa dei 50 anni) tutta in biancoenero, una tecnica che accentua questo approccio concettuale.

Gli scenari prescelti? Anche qui una ricerca che spazia tra ambienti diversi e lontani dalle strade di New York, Los Angeles, Berlino, Londra, fino alla spiaggia francese di Le Touquet. Lindbergh ha scelto 14 attrici e ha chiesto loro di posare nude, dove per nudo però si intende liberare le proprie emozioni, anche senza dover scoprire il corpo: vediamo infatti la Mirren che si rifugia in una coperta, Charlotte Rampling è intensa anche in tshirt, di Robin Wright colpisce la posa nervosa, Julianne Moore è senza trucco e sembra appena uscita dalla doccia, Uma Thurman si rivela in una risata, e poi ancora sfogli i mesi e trovi Jessica Chastain, Penelope Cruz, Rooney Mara, Nicole Kidman, Lupita Nyong’o, Lea Seydoux, Alicia Vikander, Kate Winslet e Zhang Ziyi.

Ora bisogna vedere se il pubblico è pronto a cedere il passo alla nudità fisica per dare risalto a questa nuova visione di bellezza che tanto si cerca di innalzare al di là di tutto…

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: