Rilasciato Office 2016: sempre più integrazione tra pc e cloud

officeIntegrazione tra computer, dispositivi mobili e cloud: è questo l’obiettivo di Office 2016, la nuova versione della suite di programmi rilasciata a settembre da Microsoft. Attraverso Office 2016, infatti, l’utente può accedere in contemporanea sia alla versione locale di un documento sia a quella in rete, Office 365.

Tra le novità principali la possibilità di lavorare in più persone nello stesso momento su un documento di testo: l’integrazione di Skype all’interno di Word consente di chattare, videochiamare e condividere schermate. La direttrice Marketing & Operations di Microsoft Italia Paola Cavallero ha infatti spiegato che “Office 2016 è stato sviluppato per inaugurare un nuovo modo di lavorare in team”.

Un’altra funzione è “Tell me”, una sorta di motore capace di trovare velocemente i comandi utili. “Smart Lookup”, invece, permette di effettuare ricerche sul web senza uscire dal documento sul quale si sta lavorando. Le nuove applicazioni della suite Office 2016 richiedono Windows 7 o sistemi operativi superiori e sono disponibili anche per Mac.

Un’attenzione particolare è rivolta agli studenti: Claudia Bonatti, direttrice delle Divisione Applications and Services di Microsoft Italia, ha affermato che “gli enti di istruzione dotati di abbonamento a Office 365 ProPlus o a Office Professional Plus per il personale docente e amministrativo, hanno la possibilità di offrire agli studenti l’accesso a Office 365 ProPlus su 5 dispositivi senza costi aggiuntivi. In Italia più di un milione di studenti di questi istituti e università hanno quindi la possibilità di beneficiare gratis delle nuove funzionalità e applicazioni”.

(Fonte dell’immagine: portal gda)

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: