Patente: più di 6 milioni gli italiani bocciati al primo tentativo

Uno dei momenti più attesi nella vita da milioni di neo-maggiorenni è certamente il momento in cui possono sostenere il tanto atteso esame per ottenere la patente di guida, ovviamente dopo essersi adeguatamente preparati per la teoria e la pratica. L’attesa è legata, ovviamente, alla possibilità di diventare più indipendenti e muoversi liberamente senza restrizioni. Ma se per tanti ottenere la patente di guida non è stato poi così complicato, totalmente diversa è la situazione per quei milioni di italiani che sono stati costretti a ripetere l’esame una o addirittura più volte.

Qualche dettaglio al riguardo lo offre un sondaggio condotto da mUp Research in collaborazione con Norstat per Facile.it, su un campione rappresentativo della popolazione con età compresa tra 18 e 74 anni, da cui emerge un dato rilevante. Sarebbero oltre 6 milioni gli italiani costretti a ripetere l’esame per la patente.

Ad oggi il 95% degli italiani è in possesso della patente, ma tenendo conto di questo dato, dal sondaggio emerge che 6.2 milioni di italiani sono stati bocciati all’esame, e hanno dovuto ripeterlo almeno una volta. Entrando nello specifico, sono quasi 2.9 milioni gli italiani costretti a ripetere l’esame di teoria, ma il vero problema sembra essere rappresentato dalla pratica. Dai risultati emerge, infatti, che più di 3.4 milioni sono stati costretti a ripetere la prova su strada. Circa 216.000 invece, sono stati costretti a ripetere sia la teoria che la pratica prima di poter ottenere la patente.

Ma quante volte i bocciati sono stati costretti a ripetere l’esame? Il sondaggio di Facile.it rivela anche questo. Dalle risposte emerge che poco più di 1.6 milioni ha dovuto ripetere l’esame solo una volta, più di 4 milioni almeno due volte e 505.000 si sono ripresentati 3 volte. Infine appena 36.000 hanno ripetuto l’esame più di 3 volte.

Differenze anche tra uomini e donne. Se complessivamente la percentuale di bocciati si attesta sul 17.7%, tra gli uomini la percentuale scende al 15% mentre per le donne sale al 20.4%. In Italia il numero maggiore di patentati costretti a ripetere l’esame è nel Centro Italia con il 20.8%, seguito da Nord Ovest e Nord Est.

L’ultimo dato rilevato, infine, riguarda persino la gestione familiare. Dal sondaggio emerge che tra i patentati che provengono da una famiglia composta da due o più persone una percentuale tra il 16.5% e il 22.6% ha dovuto ripetere l’esame, mentre tra i single la percentuale si attesta sul 16.6%. Una differenza legata alle distrazioni dallo studio che possono influire sulla preparazione e quindi il buon andamento dell’esame.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: