Morto John Peter Sloan

john peter sloan

Sì è spento a Menfi, in provincia di Agrigento in Sicilia John Peter Sloan a 51 anni. Nato a Birmingham nel 1969 John Peter Sloan era di origine irlandese, presto si appassionò al mondo dello spettacolo. Decise quindi di lasciare la famiglia per cercare successo all’estero e arrivò nel 1990 nel nostro paese.

Da allora non lo ha più lasciato, tanto da essere largamente più noto qui piuttosto che nel Regno Unito. La sua altra grande passione sono le lingue e riesce a coniugarla con la prima grazie al teatro Zelig, per la generazione che è stata ventenne o trentenne negli anni ’80 e ’90 una vera e propria icona culturale.

Il teatro milanese infatti prende il nome da un altrettanto celebre film di Woody Allen ed è stato per anni il centro della comicità lombarda. Dallo Zelig sono usciti attori e comici di grande successo, a cominciare da John Peter Sloan stesso, Claudio Bisio, Ale & Franz, Raul Cremona, il Mago Forrest e Rocco Tanica. Dal 2007 arriva in televisione con l’omonimo programma.

Proprio tramite il piccolo schermo John Peter Sloan raggiunge la notorietà nazionale, grazie ad uno spezzone del programma dedicato a gag comiche unite al tentativo, largamente riuscito, di insegnare vocaboli e forme verbali della lingua inglese al pubblico televisivo italiano.

Un pubblico che, è bene ricordare, è tra i meno avvezzi alla lingua inglese in Europa e nel mondo occidentale in generale. Grandi passi in avanti sono stati fatti proprio al metodo educativo per lo studio delle lingue creato da John Peter Sloan.

Dopo Zelig si dedicò principalmente al teatro e all’insegnamento delle lingue straniere, con diverse scuole sparse per l’Italia, provvedendo anche a lezioni su lingue diverse dall’inglese. Rarissime le sue apparizioni in televisioni. La più celebre quella insieme a Sgarbi.

Da una discussione sulla politica i toni si scaldarono e la conversazione degenerò in una violenta litigata divenendo presto uno dei momenti cult della televisione italiano e una delle più famose “risse” che hanno visto coinvolto il critico d’arte. In realtà John Peter Sloan non ha mai amato molto la televisione e i talk show.

La sua ultima apparizione sul piccolo schermo qualche giorno fa su La7, dove si scagliò contro il Primo Ministro britannico Boris Johnson, definendolo un bugiardo pericoloso e buffone, dicendo anche che Berlusconi sembra Ghandi se paragonato a lui.

Si è spento a soli 51 anni per una gravissima insufficienza respiratoria mentre si trovava nella sua villa di Menfi, dove viveva da cinque anni dividendosi tra insegnamento, rare apparizioni televisive e soccorso ai cani randagi della Sicilia.

John Peter Sloan soffriva di una grave forma di asma sin da bambino ed era affetto anche da un enfisema polmonare. A nulla sono serviti i tentativi di soccorso della famiglia e dell’ambulanza. Non ha superato la crisi respiratoria ed è stato dichiarato morto la sera del 25 maggio. Verrà cremato in Sicilia.

Fonte: La Stampa

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: