Isis avrebbe emesso una fatwa per sterminare i gatti. E’ vero o si tratta di una bufala?

isis_fatwa_contro_gatti

Ogni giorno sulla rete si rincorrono notizie più o meno reali in merito agli argomenti più disparati, e non è una novità il fatto che l’accesso libero alla rete e la possibilità che chiunque può avere di pubblicare qualcosa online, porti spesso alla diffusione di notizie false o vere solo in parte, che possono anche essere riportate dai siti ufficiali di quotidiani di rilievo ma che, non per questo, possono essere considerate veritiere.

Qualcosa di simile, in passato, si è già verificato con informazioni trapelate in rete e relative all’autoproclamato Stato Islamico, e ancora una volta lo stesso argomento riguarda l’ultima notizia apparsa in rete negli ultimi giorni, secondo la quale l’Isis avrebbe emesso una fatwa con l’intento di sterminare i gatti, un’informazione su cui molti avrebbero espresso perplessità tanto da considerarla una bufala.

La presunta fatwa emessa contro i gatti, secondo le informazioni trapelate, sarebbe stata emessa da un comitato centrale composto da religiosi e militanti dello Stato islamico, che avrebbe descritto questa decisione come in linea con la visione dello stato islamico, descrivendo i gatti come qualcosa di contrario alle credenze e ideologie dell’Isis. La notizia, prima di essere stata ripresa da portale di informazione di mezzo mondo, è stata diffusa dal sito dell’emittente Al Sumaria, e in base ai dettagli trapelati prevederebbe il divieto di tenere in casa i gatti, di allevarli o nutrirli.

Ciò che, tuttavia, sembra aver diviso chi ritiene questa una bufala da chi invece pensa si tratti di una notizia reale, riguarda il fatto che l’Isis, attraverso questa fatwa, avrebbe deciso di sterminare tutti i gatti a partire dalla città di Mosul, chiedendo alla popolazione di non opporsi alla decisione per evitare conseguenze. La situazione, tuttavia, sembra essere diversa da come molte fonti l’hanno fatta apparire, e sembra quindi che la fatwa emessa dall’Isis riguarderebbe esclusivamente il divieto di allevare gatti nelle abitazioni, ma non farebbe alcun riferimento allo sterminio degli stessi felini.

La notizia della fatwa volta ad eliminare i gatti, così per come è stata diffusa online da molte fonti, sarebbe quindi una bufala, considerato soprattutto che nel recente passato proprio i gatti sono stati al centro di immagini e video di propaganda diffusi dall’Isis per attirare soprattutto i più giovani. E’ inoltre importante ricordare che i gatti sono considerati dall’Islam un simbolo di purezza, e a tal proposito sarebbero molteplici gli aneddoti riportati nel Corano. Uno in particolare racconta di un giorno in cui Maometto, mentre si preparava a pregare, notando la sua gatta Muezza addormentata sulla manica del suo vestito da preghiera, avrebbe preferito tagliare la stoffa piuttosto che disturbarla.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: