Come trasferire denaro online in modo rapido e sicuro

La diffusione delle tecnologie digitali ha permesso di trasferire online numerose azioni prima legate esclusivamente alla dimensione fisica: pensiamo al lavoro, sempre più smart, ma anche allo shopping e alle attività da praticare nel tempo libero, che grazie alle piattaforme web e mobili sono ormai alla portata di tutti. Accanto a questi servizi, si è affermata nel tempo la possibilità di effettuare transazioni di denaro per via digitale, una soluzione pratica e sicura che permette di inviare e ricevere pagamenti in tutto il mondo: ecco come farlo.

(Pxhere)

Pagamenti online: quali opzioni abbiamo a disposizione

I servizi dedicati ai pagamenti online sono divenuti nel corso degli anni sempre più semplici da utilizzare, oltre che sicuri dal punto di vista della protezione degli utenti, questo grazie agli ingenti investimenti effettuati dalle società di settore e dagli istituti bancari per dare slancio a questa modalità di trasferimento dei fondi.

I pagamenti digitali risultano infatti estremamente pratici da un punto di vista funzionale, ma fino a poco tempo fa per molti utenti risultavano essere ancora un campo sconosciuto e, dunque, fonte di numerosi dubbi in termini di fiducia. Il timore di poter essere derubati di dati personali e di fondi presenti su carte e conti correnti ha infatti dissuaso per lungo tempo gli utenti meno avvezzi alla tecnologia, che hanno continuato a preferire l’uso del contante.

Affermandosi sempre di più i siti e le piattaforme che propongono beni e servizi online, però, il pagamento via web è diventato in molti casi una necessità e anche coloro che risultavano meno propensi a utilizzarlo ne hanno testato benefici e sicurezza. Pagare online è comodo e veloce, poiché in molti casi sono sufficienti pochi click per completare l’operazione, il tutto con la garanzia di essere protetti in ogni singolo passaggio.

Per effettuare transazioni online sono disponibili diverse opzioni, dai più classici sistemi di remote banking offerti dalle banche, che oggi consentono di inviare bonifici in tutto il mondo, fino alle piattaforme di pagamento come PayPal, che funzionano come dei portafogli virtuali sui quali si possono accantonare somme di denaro da usare poi per qualsiasi tipo di acquisto oppure per trasferimenti ad amici e familiari. In mezzo si collocano poi altri sistemi che fanno da intermediari tra la banca a cui è connessa la carta di credito il e soggetto che riceve il pagamento, come nel caso di Stripe che viene utilizzato da numerosi e-commerce per proteggere gli acquisti dei clienti.

Anche nel settore dei giochi online la scelta delle modalità di pagamento risulta un elemento centrale per definire la qualità del servizio: i casino certificati AAMS, per esempio, puntano con forza sull’uso di sistemi tracciati in ogni fase, che sia nella fase di invio di denaro per ricaricare il conto di gioco che in quella di ricezione delle vincite, criptano le informazioni e impediscono a eventuali hacker di accedere ai dati sensibili.

Quando si trasferisce denaro per giocare alle slot machine o alle roulette su uno dei portali di genere o sulle applicazioni mobili messe a punto dai casino digitali, l’utente esegue l’operazione non soltanto sotto la protezione di una username e di una password, ma anche di altri sistemi come le doppie chiavi di autenticazione e le OTP, che sono ormai in uso su tutte le principali piattaforme del settore. In molti casi addirittura si ricorre all’uso di dati biometrici, come impronte digitali e riconoscimento facciale, che garantiscono un rischio ancora più basso di intromissioni, essendo gli stessi legati alla singola persona.

Come si esegue un pagamento online

Chi usa regolarmente i pagamenti online ha ormai una certa dimestichezza con i vari servizi presenti sul web, tuttavia vi sono ancora ampie fette di utenza che non sanno bene come muoversi. In realtà, le operazioni di pagamento eseguite in formato digitale sono estremamente semplici e constano di pochi rapidi passaggi eseguibili sia da PC che da smartphone e tablet.

Una volta selezionati dei prodotti da acquistare sul proprio e-commerce preferito o i servizi in abbonamento da utilizzare, come giochi e streaming audiovisivi, è lo stesso sito a indirizzarci verso la scelta della modalità di pagamento più adatta alle nostre esigenze. Una volta visualizzata questa lista, potremo scegliere tra bonifici, carte di credito ed eventuali altri servizi come il già citato PayPal: nel primo caso, riceveremo l’IBAN del destinatario e dovremo essere noi a effettuare la transazione entrando sul nostro conto corrente; nelle altre due opzioni, saremo invece reindirizzati direttamente su un servizio terzo che ci richiederà i dati della carta oppure quelli di accesso al portafoglio digitale. Fatto ciò, entrerà in gioco il secondo livello di sicurezza, basato sulla necessità di autorizzare quell’operazione in genere attraverso un codice numerico, una password temporanea o un’impronta digitale.

Se tutti i dati inseriti sono corretti, il pagamento viene processato in pochi secondi e l’operazione si conclude positivamente per entrambe le parti. A quel punto basterà attendere l’arrivo del prodotto scelto a casa oppure collegarsi al servizio acquistato per usufruirne sin da subito: comodi, veloci e altamente sicuri, i pagamenti online hanno raggiunto rapidamente numeri altissimi e sembrano destinati a diventare la modalità privilegiata con cui trasferire denaro.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: