Casa antispreco: come preparare la propria abitazione all’inverno

L’inverno sta arrivando e di conseguenza cresce il rischio di sprecare molte risorse preziose in casa. In questo periodo, l’accensione dei riscaldamenti può infatti provocare delle pesanti conseguenze in bolletta, andandosi a sommare con lo smartworking, modalità che continua a essere molto utilizzata in tutta Italia.

Vediamo quindi come preparare la propria abitazione alla stagione invernale e come allestire una vera e propria casa antispreco.

Come risparmiare sul riscaldamento

Con il freddo che avanza, emerge la necessità di ottimizzare i consumi per ottenere due risultati: da un lato dobbiamo assicurare il nostro comfort fra le quattro mura domestiche, dall’altro questo non deve pesare in modo eccessivo sulle bollette. Il primo consiglio è di fare molta attenzione alla manutenzione della caldaia e dell’impianto, da curare prima dell’avviamento dei termosifoni. 

Prima di tutto bisogna spurgare i caloriferi, e verificare che tutto funzioni nella maniera corretta. In secondo luogo, i termosifoni devono essere liberi di propagare il calore in casa, senza essere ostacolati da oggetti come gli stendini e i panni stesi sopra ad asciugare (un errore molto frequente). Un altro consiglio utile al giorno d’oggi è quello di valutare il passaggio al mercato libero energetico, così da evitare di veder crescere gli importi in bolletta: consultando i siti web di alcuni operatori, ad esempio, è possibile scegliere un’offerta dual gas e luce, così da avere un piano tariffario vantaggioso per entrambe le utenze.

Ad ogni modo, ci sono altri consigli che permettono di risparmiare sul riscaldamento e dunque sugli importi in bolletta. Uno di questi è tenere sempre sotto controllo le temperature di ogni ambiente della casa, con i termostati smart, e regolare il calore in base all’effettivo utilizzo di ogni stanza. In secondo luogo, si suggerisce di posare un cappotto termico e di acquistare gli infissi isolanti: un investimento che si ripagherà in breve tempo. Infine, è il caso di far aerare gli ambienti della casa solo quando il riscaldamento è spento, per evitare sprechi di gas.

Come risparmiare sull’energia elettrica

Bisogna fare attenzione anche all’energia elettrica, visto che in inverno passiamo più tempo in casa e quindi sprechiamo più risorse di questo tipo. Inoltre, con il lockdown e con lo smart working, spesso si lavora da casa e questo aumenta ancor di più i consumi. 

Il primo suggerimento è quello di usare solo le lampadine LED, sostituendole a quelle a incandescenza, in quanto consumano minori risorse. Inoltre, è bene evitare errori come lo stand by dei dispositivi elettronici, visto che si tratta di un inutile spreco di energia elettrica. Le prese smart sono ideali per staccare la luce ai device a distanza, ad esempio quando ci troviamo fuori casa, dato che basta usare lo smartphone. Gli elettrodomestici di classe A+++ possono dare una mano d’aiuto ulteriore, visto che abbattono i consumi di energia elettrica. E dato che si parla di investimenti, è il caso di valutare anche le varie opzioni proposte dalla domotica.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: