Biogena coenzima Q10: tutte le proprietà dell’integratore che aiuta a mantenere una buona efficienza fisica

La nostra centrale energetica risiede nel mitocondrio e perché questo funzioni correttamente è necessario il coenzima Q10 detto anche ubiquinone. Questo coenzima favorisce la produzione di ATP in presenza di ossigeno ed è basilare per avere una buona efficienza fisica. Proprio per questo è presente in ogni cellula dell’organismo.

La concentrazione di Q10 diminuisce man mano che si invecchia e si registrano anche bassi livelli in presenza di alcune malattie croniche come quelle cardiache, distrofia muscolare, diabete, cancro, Aids e a seguito di terapie con statine.
Proprio per questo l’utilizzo di integratori soprattutto in ambito anti età, è basilare. Il Coenzima ha un forte ruolo antiossidante. Come dicevamo questo coenzima è prodotto anche dal nostro organismo e la maggiore presenza si trova nel cuore, cervello, reni, fegato e muscoli, richiedendo queste zone un maggior apporto energetico.

Il Coenzima Q10 active Gold di Biogena fornisce all’organismo il coenzima Q10 sotto forma di ubiquinolo immediatamente disponibile, a prescindere dalle fasi della trasformazione cellulare. Grazie alla sofisticata tecnologia NutriGellets® i principi attivi vengono immagazzinati in modo uniforme in piccole perle di gelatina di pesce. La matrice gelatinosa protegge il delicato ubiquinolo, in modo da poter rinunciare a coloranti, conservanti e stabilizzatori.

Come dicevamo in precedenza, il cuore ha una grande concentrazione di coenzima Q10 e per questo sembra ottimale l’assunzione di integratori in presenza di cardiopatia ischemica. Aumentare i livelli di Q10 potrebbero migliorare l’energia disponibile per l’attività cardiaca alleviando i sintomi della malattia.

Aumentare i livelli del coenzima potrebbe essere efficace anche per curare le patologie neurogenerative andando a migliorare il danno ossidativo.

Senza contare poi che questo coenzima sia anche efficace per migliorare le prestazioni fisiche sportive, diminuendo la sensazione di fatica.

 

Share

Commenti

commenti