FF91, su strada il futuro elettrico secondo Faraday

ff91-2

La Faraday’s Future, ovvero la FF91 è già diventata un’icona. Non può definirsi solo un’auto prototipo (perché destinata molto probabilmente alla produzione se la crisi finanziaria della società verrà superata), ma forse una supercar, a quattro porte. Il suo motore elettrico è in grado di sprigionare ben 1050 CV. e raggiungere o 0-100 km/h in poco meno di 3 secondi.  Oltre ad essere tra le auto più veloci mai costruite, può davvero definirsi la prima vera anti-Tesla.

E’ stata presentata ieri al CES di Las Vegas, in una scenografia degna di una star su una rampa che era una via di mezzo tra la strada e passerella di una sfilata di moda.

L’auto è percorsa da una linea che ne scandisce il carattere. Pur essendo di forme generose  la sua indole è di tutt’altra natura. Nella presentazione, più volte si è sottolineata, la sua caratteristica di essere veloce.  Nel frontale oltre ai potenti fari, fa bella mostra di se un sensore LIDAR che si estrae e scompare nella guida autonoma. Le portiere si aprono automaticamente all’avvicinarsi all’auto,  con il riconoscimento facciale e un tocco sul montante. Grazie ad un’app presente sul proprio smartphone, “driverless valet e il parcheggio avviene autonomamente. L’applicazione può comandare l’91 FF di trovare un posto auto a disposizione per parcheggiare in sé, grazie ad un  sensore lidar 3D

La promessa di FF è anche  produrre l’auto più collegata ai sistemi infotainment al Mondo.  Il così definito “ecosistema virtuale” viene presentato attraverso un sistema che ricostruisce nell’auto tutto il proprio mondo informatico. Musica e media sono automaticamente connessi, così lo smartphone che non serve più. Possiede una suite completa di applicazioni al suo interno per interagire su tutto ciò che è gestione del confort e guida dell’auto. Sia il mondo all’interno, che quello esterno vengono gestiti da particolari sensori. Sensori auto-guida sono presenti ovunque. Sono ben 10 le telecamere, tra l’anteriore e il  posteriore dell’auto. Radar per la breve e lunga distanza, 12 sensori ad ultrasuoni, e il sistema  LIDAR ad alta definizione.

La vettura è dotata di una batteria da 130 kWh, che sostiene la società è la batteria più alta densità al mondo con una gamma totale di oltre 700 chilometri per carica.

ff91-1

Tra tanto i possibili acquirenti devono registrarsi sul sito FF.com versando un deposito cauzionale di 5000 dollari . Al momento del lancio ufficiale, la produzione si attesterà su 300 veicoli , denominati “Alliance Edition”. Tutto inizierà però nel 2018. Avremo modo di riparlarne.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: