I due fondatori di Instagram lasciano Facebook

Tante volte si è parlato di Facebook e della crescita impressionante che la piattaforma social ha registrato a livello globale nel corso di questi anni, tanto da superare i 2 miliardi di utenti attivi nel mondo. Ma altrettanto importante per il successo della società sono state una serie di acquisizioni che hanno permesso al colosso guidato da Mark Zuckerberg di controllare alcune tra le piattaforme di comunicazione, alternative a Facebook, più conosciute al mondo.

Un esempio è quello di Instagram, la celebre piattaforma social dedicata alla condivisione di foto e video che ha visto crescere in maniera esponenziale il numero di utenti negli ultimi anni. Ma è proprio in merito ad Instagram che arriva una notizia inaspettata. I due fondatori, Kevin Systrom e Mike Krieger, hanno confermato la decisione di lasciare la società per dedicarsi in futuro a nuove sfide.

La notizia è trapelata attraverso indiscrezioni riportate dal New York Times, e solo in seguito è arrivata la conferma di Systrom attraverso un post ufficiale. Nel messaggio di rito, Kevin Systrom, co-fondatore e CEO di Instagram, si è detto felice degli 8 anni trascorsi lavorando alla nascita ed evoluzione di Instagram, e degli ultimi 6 anni trascorsi a contatto con il team di Facebook. L’intenzione dei due creatori di Instagram sembra quella di fare un passo indietro, prendersi del tempo e lanciarsi in nuove sfide in futuro.

Del resto Instagram è stata lanciata come app mobile nel 2010 offrendo la possibilità di caricare e modificare foto attraverso filtri ed effetti speciali, divenendo poi qualcosa di molto più grande e consentendo agli utenti di condividere online le proprie immagini. La vera rivoluzione, tuttavia, è arrivata nel 2012, quando Facebook ha scelto di farsi avanti per acquisire la piattaforma per circa 1 miliardo di dollari. A quel tempo Instagram aveva appena 13 dipendenti e una community da 30 milioni di utenti. Oggi è un colosso social da oltre 1 miliardo di utenti attivi nel mondo e continua a giocare un ruolo sempre più importante nel futuro di Facebook.

Non mancano tuttavia le voci di corridoio in merito alla vera motivazione legata a questa scelta. Secondo fonti anonime citate da Bloomberg, dietro la decisione di Systrom e Krieger potrebbe essere la maggiore ingerenza di Zuckerberg nelle decisioni in merito al futuro di Instagram, dando vita a discussioni interne che potrebbero aver portato a questo epilogo.

Del resto la scelta di lasciare Facebook annunciata dai fondatori di Instagram, segue quanto già fatto da altre due figure di spicco interne alla multinazionale. Parliamo dei due fondatori dell’app di messaggistica WhatsApp, acquisita da Facebook nel 2014. Prima Brian Acton, nel settembre 2017 e in seguito Jan Koum nell’aprile 2018, hanno lasciato Facebook. Secondo le indiscrezioni trapelate all’epoca, i motivi sarebbero da ricercare nella differente visione legata alla privacy degli utenti e la gestione dei dati.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: