Scegliere la stampante per l’ufficio: cinque consigli utili per la valutazione

stampante

Uno degli investimenti più importanti per l’ufficio è quello riguardante le stampanti, che rivestono un ruolo centrale indipendentemente dal tipo di attività svolta. Quando ci si trova a dover acquistare questo prodotto per la propria azienda è bene quindi prendere in considerazione alcuni criteri di valutazione, utili a guidarci nella scelta.

  1. Prediligere i modelli multifunzione

Una delle prime considerazioni da fare riguarda i modelli in circolazione. Le stampanti multifunzione sono le predilette per uso ufficio poiché non si limitano alla sola funzione di stampa ma sono perfette anche come fotocopiatrici, scanner e fax. Possono essere monocromatiche o a colori e rispondono praticamente ad ogni tipo di necessità.

  1. Scegliere tra tecnologia ink jet o laser

Tra le stampanti multifunzione si deve poi scegliere tra tecnologia a getto inchiostro e laser. Le stampanti ink jet sono le più richieste sul mercato, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Tuttavia la scelta di una tipologia rispetto all’altra dipende dall’utilizzo che se ne deve fare.

Le stampanti laser, infatti, sono ideali soprattutto per chi predilige stampe in bianco e nero mentre le ink jet sono ideali per la stampa di documenti a colori e illustrazioni, pur garantendo ottimi risultati anche nel caso di documenti in bianco e nero.

  1. Verificare la presenza di tecnologia wireless

Sebbene ormai gran parte delle stampanti multifunzione in circolazione sono in possesso della tecnologia wireless, è bene comunque verificarne la presenza. La tecnologia wireless permette infatti alla stampante di connettersi facilmente a più dispositivi contemporaneamente, anche mobile, attraverso wifi ed evitare quindi la possibilità di connessione a un unico pc via cavo.

  1. Verificare l’eventuale presenza di attacco USB e lettore di schede SD

Tutte le stampanti ad uso ufficio hanno almeno un attacco USB se non più di uno. Prima dell’acquisto è bene comunque verificare anche l’eventuale presenza di un lettore di schede di memoria SD, presente nei modelli più avanzati, utile per stampare i file direttamente dalla periferica senza doverli prima scaricare su un pc. Questa funzione è particolarmente comoda e permette di ottimizzare i tempi.

  1. Individuare il giusto fornitore

Prima di procedere all’acquisto è bene selezionare il proprio fornitore con cura, secondo criteri di affidabilità anche nell’ottica di un’eventuale necessità di assistenza per possibili problematiche successive all’acquisto. A tal proposito, sul territorio di Roma, consigliamo l’azienda Caprioli Solutions sia per l’acquisto (o noleggio) di stampanti ad uso ufficio che per l’assistenza informatica successiva.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: