Samsung: via libera ai test sulla guida autonoma in Corea del Sud

E’ da  diversi anni ormai che si discute della guida autonoma, e non è un caso se la tecnologia che porterà i sistemi a guida autonoma sulle auto del futuro è da molti considerata una delle maggiori innovazioni legate al settore automobilistico dei prossimi anni, tanto importante da contribuire alla nascita di un futuro nel quale le auto saranno in grado di muoversi autonomamente riducendo il rischio di incidenti stradali provocati dall’errore umano, ed è anche per questo che le principali aziende del settore ma anche colossi dell’ambiente hi-tech continuano ad investire risorse importanti nello sviluppo di queste tecnologie.

Nessuno dei principali esponenti del mercato automobilistico e tecnologico vuole farsi trovare impreparato nel momento in cui la guida autonoma entrerà a far parte stabilmente delle nostre vite. Alla lista di colossi tecnologici, si è aggiunta da tempo anche Samsung Electronics, che in questi giorni ha potuto fare un ulteriore passo avanti in questa direzione, ottenendo il via libera per effettuare i test sulla tecnologia di guida autonoma in Corea del Sud.

L’interesse di Samsung nei confronti della guida autonoma non è certo una novità, come ha già ampiamente dimostrato la recente acquisizione portata a termine dal colosso sudcoreano. Parliamo di Harman, l’azienda che Samsung ha acquistato per 8 miliardi di dollari, specializzata nella produzione di prodotti connessi destinati alle automobili.

A quanto pare, secondo quanto riferito dai media coreani, Samsung nei giorni scorsi ha ottenuto dall’autorità che regola i trasporti in Corea del Sud, il via libera per effettuare i test sulle auto a guida autonoma. Grazie a questo provvedimento, il colosso sudcoreano avrà la possibilità, direttamente in patria, di raccogliere dati preziosi sulla guida autonoma, integrando la sua tecnologia composta da telecamere, sensori e complessi algoritmi all’interno di auto Hyundai che si muoveranno nel traffico e consentiranno di migliorare la tecnologia sviluppata da Samsung.

Riguardo al luogo in cui verranno effettuati i test non è stato confermato nulla, ma sembra che l’apertura della Corea del Sud ai test su questo genere di tecnologie possa in futuro portare alla creazione di un impianto all’interno del quale le aziende interessate potranno effettuare i propri test per la raccolta dati. In merito ai piani di Samsung, invece, è ipotizzabile che l’obiettivo possa essere, almeno inizialmente, non la produzione di auto, ma lo sviluppo del software alla base della guida autonoma.

Il produttore sudcoreano, comunque, non è l’unica azienda hi-tech che ha dimostrato interesse nei confronti della guida autonoma. Da diversi anni, ormai, le auto di Google si muovono sulle strade di alcune città statunitensi, e proprio nelle settimane scorse Apple ha ottenuto dalla California i permessi per effettuare test su strada.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: