La Stazione Spaziale Internazionale compie 15 anni

Stazione_Spaziale_Internazionale

Sono tante le imprese che nel corso degli anni sono state compiute dall’uomo nello spazio, e in tal senso la costruzione della Stazione Spaziale Internazionale è tra queste, essendo una struttura che, con il tempo, ha avuto un’importanza sempre maggiore, diventando il più grande laboratorio costruito in orbita.

E’ proprio la Stazione Spaziale Internazionale che, oggi, compie i suoi primi 15 anni, da quando la prima spedizione di astronauti, la Expedition 1, ha permesso ai primi tre astronauti di raggiungere quel laboratorio che, al tempo, era composto da due soli moduli russi.

E’ stato il 2 novembre 2000 che la Expedition 1, composta dallo statunitense William Sheperd e dai russi Sergei Krikalev e Yuri Gidzenko, ha raggiunto la ISS, e da allora sono state 45 le missioni condotte per un totale di 206 che hanno raggiunto il laboratorio spaziale.

Nel frattempo la ISS, nata dalla collaborazione tra le agenzie spaziali di USA, Russia, Europa, Giappone e Canada, ha raggiunto una dimensione pari a quella di un campo da calcio, con un peso di 345 tonnellate, una lunghezza di 73 metri ed uno spazio abitabile di 400 metri cubi.

La Stazione Spaziale Internazionale è anche una delle strutture più costose realizzate dall’uomo. I costi sostenuti dai vari paesi, avrebbero infatti raggiunto una cifra di almeno 150 miliardi di dollari, per dare vita ad un laboratorio spaziale che consente di condurre esperimenti innovativi possibili solo in orbita.

L’Italia ha contribuito in maniera attiva alle missioni condotte sulla ISS. Fino ad oggi sono stati cinque gli astronauti italiani che vi hanno trascorso del tempo, da Umberto Guidoni, nel 2001, a Samantha Cristoforetti, tornata sulla Terra lo scorso giugno dopo quasi sette mesi di permanenza nello spazio.

E molte saranno ancora le missioni che coinvolgeranno la ISS, considerando che l’attività operativa della stazione è stata estesa fino al 2024.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: