Il luogo più romantico… il Terminal degli arrivi!

“Gli aeroporti sono il luogo dove le persone danno il meglio di sé”.

A parlare è Maria, una delle protagoniste del film “L uomo perfetto” e forse aveva perfettamente ragione.
Martedì 14 gennaio, tarda sera, non siamo sul set di un film, ma in un vero aeroporto, precisamente a Fiumicino e l’uomo perfetto esiste, è lì con il paletot elegante e con i suoi palloncini dai colori discreti, quasi a sussurrare una sorpresa che da lì a poco riceverà qualcuno in arrivo.
Non sappiamo chi sia : un fidanzato innamorato, un amante galante, un amico fedele, un padre amorevole, la curiosa attenzione sul “chi sia” viene spostata al gesto, semplicemente sorprendente a cui non siamo più abituati. Nella frenetica routine quotidiana di lavoro, appuntamenti, traffico e disagi di una città come Roma (come tante altre), di corse veloci e sguardi distratti catturati dai piccoli schermi, qualcuno ancora ha voglia di regalare un sorriso, una sorpresa, che non ha bisogno di enormi e plateali gesti… 3 palloncini, tenuti ancorati da un piccolo pacchetto pronti ad accogliere un sorriso di chi varcherà la porta scorrevole, magari di ritorno a casa, magari per una breve vacanza, ma non ci importa, lui è lì, l’uomo perfetto attende impaziente, uno sguardo al cellulare e uno alla porta scorrevole e naturalmente non passa inosservato.


Il terminal degli arrivi di quel martedì di gennaio si trasforma in un tam tam di foto rimbalzate sui social con il colorato gesto romantico, miriade di commenti sulla situazione esemplare, forse con un po’ di invidia, ma sicuramente sensibilizzata dal gesto in via di estinzione.

Questo è un giusto e sensato utilizzo dei social! Esaltate l’ importanza dei bei gesti, prendete l’esempio di cose sane e fate lievitare sentimenti di gentilezza, non saranno mai abbastanza, in un’epoca di individualismo assoluto, in una società sempre più chiusa nel decretare sentenze aride e riconducibili al nulla. Regalate dei palloncini, dei fiori, ma anche solo piccole, ma importanti attenzioni a chi amate, chiunque sia, perché la gentilezza non sarà mai vana.


Vi starete ancora chiedendo chi sia l’uomo perfetto del terminal degli arrivi? Chi era presente forse lo ha conosciuto, qualcuno lo riconoscerà dalle foto, io che ho avuto il piacere e la fortuna di conoscerlo  gli dico semplicemente Grazie!

E voi quale gesto romantico avete dedicato a una persona speciale?
Raccontatelo a info@laragnatelaeditore.it

 Avete tempo fino al 14 febbraio 2020 e i racconti più romantici verranno pubblicati.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: