SsangYong Korando 2019 prova su strada (tanti pregi e qualche peccato di gioventù + galleria)

La SsangYong è un Brand famoso in Italia principalmente per un modello che ne ha decretato il successo. La prima serie del Rexton (con propulsore Mercedes) è stata una vettura che ha lasciato il segno per l’equilibrio del design, lo spazio, l’altezza e quella bella sensazione di sicurezza che trasmetteva. Altri modelli del Marchio Coreano hanno faticato molto di più ad imporsi per quello stile poco europeo. La precedente serie della Korando era piacevole nelle forme e contenuti. Non ha avuto (almeno in Italia) il successo che si sarebbe meritato. Con la nuova Korando (che ricorda nel frontale e tre quarti posteriore alcuni modelli europei VW-PSA) il tiro sembra essersi aggiustato ben bene. Forme molto più equilibrate ma comunque originali e tanto “all inclusive” compresi cinque anni di garanzia. Tanto spazio a bordo e propulsori potenti non potranno che permetterne un’implementazione meritata nelle vendite.

L’abbiamo provata in una mattina di questo autunno piovoso. L’auto messaci a disposizione  è la versione diesel Full-optional, quella che ha praticamente tutto compreso (e il prezzo diventa abbastanza elevato).  L’auto è ben fatta, comodissima e con un grande spazio a bordo anche per gli occupanti del sedile posteriore. Di contro, il bagagliaio (che ha un evidente scalino sia sulla soglia che, in quello che diventa il vano bagagli – una volta abbattuti i sedili – non è eccezionale (e neppure troppo rifinito all’interno). Ha però la soglia ben ricoperta,  luce e presa 12 Volt. Altra cosa apprezzabile è la copertura che è del tipo a tendalino arrotolabile. E’ possibile avere il ruotino di scorta, a discapito delle profondità di carico (che ripeto non è a filo con la soglia di carico).

Sempre all’interno, i sedili posteriori sono ben conformati e anche con una giusta altezza per le spalle, così per la seduta. Abbastanza piatto permette di star comode (anche all’altezza spalle) anche tre persone. Ci sono comandi sul tunnel centrale per ventilazione e presa usb. Davanti si sta comodissimi. E’ molto spaziosa per gambe e busto. e la visuale è piuttosto buona in ogni direzione. Giusto il montante posteriore – abbastanza pronunciato – potrebbe dare fastidio, non in manovra, ma al sopraggiungere di altri mezzi.  In manovra, con la telecamera posteriore, tutto diventa più facile.

La plancia diciamo che è originale. Può piacere o meno. E’ sicuramente molto moderna e diversa da tutte le altre, ma nell’insieme appare un po’ troppo plasticosa, addirittura kitsch con le luci led che si alternano su plancia e sportelli (spero ci sia l’opzione per disattivarle). La plastica  e la sua lavorazione è forse il neo maggiore di questa vettura. Ce ne è davvero tanta (di quella rigida) e potrebbe trasmettere una sensazione di povertà. Nell’insieme tutto è assemblato bene.

Un quadro strumenti digitale HD totalmente personalizzabile da 10,25”.
Il Drive Mode System per poter scegliere fra tre diverse modalità di guida: Normal, Sport e Winter.
Il climatizzatore automatico bi-zona.
Schermo centrale di 9” che combina informazioni di diverso tipo.
La connettività Apple Car-play e Android Auto.
I comandi cambio al volante.
Il freno di stazionamento con funzione Auto-Hold.

Il giro fatto è stato troppo breve per apprezzarne appieno le qualità di guida in situazioni differenti. quello percorso è stato pieno di saliscendi, cambi di direzione e molte, troppe buche di Roma, ma questo ha fatt apprezzare ancor di più la silenziosità di marcia. Quello che è stato possibile apprezzare è stato proprio il confort  nel rotolamento e assorbimento dei dossi e buche. C’è una certa risonanza invece all’interno dell’abitacolo e attraverso gli sportelli, come se ci fosse poco isolamento dall’esterno. Aldilà dei gusti personali in quest’auto c’è però davvero tutto.

Motore: 

Il motore è il diesel 1.6  (1597cc) con trasmissione automatica risponde davvero bene, la Korando nella sua IV serie  ha raggiunto una maturità che troverà senz’altro parecchi acquirenti entro breve tempo.

il nuovissimo  1.6 da 136 CV non delude. Ha una buona spinta e progressione sin dai bassi regimi. Non si avvertono vuoti di potenza e il cambio Il cambio automatico AISIN a 6 marce è caratterizzato da grande silenziosità e velocità di funzionamento, fa bene il suo lavoro.  Questa unità a quattro cilindri seduce immediatamente per la sua silenziosità, garantisce consumi contenuti a prestazioni elevate, conferendo al Nuovo Korando un carattere dinamico.

Misure: Lunghezza:di 441 cm,  larghezza di 187 cm e un’altezza di 167 cm, con un interasse più lungo (265 cm) per garantire una guida più confortevole. La capacità del bagagliaio varia da 551 litri, fino a1.248 litri (con i sedili posteriori abbassati – con scalino).

sicurezza attiva e passiva:

Nella  serie di Crash Test del 2019, il Consorzio Euro NCAP ha collaudato il  Nuovo SUV Korando e gli ha attribuito Cinque Stelle per la Sicurezza; massimo punteggio anche per il funzionamento del freno automatico di emergenza alle basse velocità.

SsangYong Korando 2019 il sistema di  frenata d’emergenza (AEBS), completo di videocamera e radar, assistenza per il mantenimento della corsia di marcia (LKAS) avviso di partenza del veicolo che precede (FVSA), avviso distanza di sicurezza e rilevatore stanchezza del conducente, cruise control adattivo intelligente e assistenza all’uso degli abbaglianti (HBA). Il SUV è inoltre dotato di rilevamento angoli ciechi, assistenza mantenimento corsia di marcia (LKAS) e avviso di traffico per manovre di retromarcia (RCTA), con attivazione automatica dei freni collegata a tutti e tre i sistemi, nel caso in cui il conducente non freni.“

Sistemi ADAS:

AEBS – Sistema autonomo di frenata d’emergenza .
HBA – Controllo automatico degli abbaglianti
RCTA- Rear Cross Traffic Alert (controllo posteriore in manovra)
IACC – Cruise control adattivo intelligente
DAA – Allerta soglia di attenzione del conducente
FVSA – Avviso partenza veicolo che precede
SDA – Avviso distanza di sicurezza
LKAS – Sistema di assistenza al mantenimento di corsia

Si ringrazia la Ssangyong Roma | Concessionaria ufficiale Autohaus s.r.l. (e la sede di via Montaione, 50) http://www.lotusroma.it/ e http://www.lotususedapproved.com/

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: