Renault Kangoo 2021, tante novità

Arriva la nuova Renault Kangoo. Una generazione completamente differente, votata si al lavoro, ad essere multispazio, un’auto di famiglia, ma con uno Step Evolutivo di grande impatto. Dopo un lungo lavoro protrattosi per realizzare qualcosa che coprisse un più ampio spettro di utilizzi, è stata realizzata un’auto moderna, tecnicamente aggiornata e con contenuti tecnici molto interessanti.

La nuova Kangoo consta di ben quattro versioni che ricopriranno sia un uso strettamente lavorativo (Express) e tante altre, su diversi livelli di allestimento.

Il nuovo Kangoo e nuovo Express, entrambi declinati in due versioni van e passenger. Questa gamma complementare di quattro veicoli sarà presentata e commercializzata a partire dalla primavera del 2021.

Le versioni si distinguono oggi per un frontale più vicino al resto della produzione Renault. La vettura ha differenti equilibri: è più bassa e grazie all’assenza del montante centrale, ha potuto adottare le porte scorrevoli, una grande comodità nell’uso quotidiano e per il lavoro. Questa funzione denominata Easy Side Access offre una reale facilità nel caricamento laterale. Renault specifica che il Kangoo Van sarà disponibile in due lunghezze, con motori a benzina, diesel ed elettrici oltre che con cambio meccanico o automatico.

La terza generazione della Kangoo si presenta al pubblico in una veste completamente nuova.

la Renault presenterà  non una, ma due versioni: “nuovo Kangoo Van” e “nuovo Express”, entrambi declinati in due versioni van e passenger. Questa gamma complementare di quattro veicoli sarà presentata e commercializzata a partire dalla primavera del 2021

La prima versione è completamente nuova adotta la piattaforma CMF-C / D, la stessa  adottata dalla Mégane,  ha una destinazione votata alle famiglie, al touring leggero, al trasporto delle persone nel pieno confort e sicurezza.

All’interno cambia tutto. Più moderno, con una plancia dai materiali più gratificanti. Il Cockpit rimane analogico ma più completo. Viene introdotto il pannello multimediale con touch screen, il sistema Easy Link – nella parte superiore del cruscotto e finiture più ricercate. Migliora l’insonorizzazione e il confort generale, anche il sistema di climatizzazione riprende quello di vetture della gamma Renault, ma di livello superiore.

Sono introdotti i sistemi per la sicurezza attiva: il controllo di stabilità del rimorchio (Trailer Swing Assist) e la frenata di emergenza attiva AEBS (Advanced Emergency Braking System). Sempre per la sicurezza della guida, sono introdotti dispositivi di assistenza alla guida come il Rear View Assist per il monitoraggio della visione posteriore, il Blind Spot Warning, i Parking Radar anteriori e posteriori, per non dimenticare lo specchietto Wide View nell’aletta parasole passeggero. Il volume di carico  aumenta a 3,9 m³ nella versione standard, e raggiunge i 4,9 m³ nella versione più lunga

L’Express,  è basata invece  sulla piattaforma precedente appartenuta alla Dacia Dokker e proprio questa vettura, (nella versione più economica),  e proprio con questa denominazione sarà anche venduta in alcuni mercati. Differente nel telaio, nelle misure e nelle finiture e destinata ad un uso e ad utenti alla ricerca di qualcosa pratico ed economico. Anche questa versione più agile e funzionale Adotta il sistema di apertura delle porte a scorrimento laterale, Easy Side Access e anche il sistema per il trasporto interno di colli lunghi – ma a scomparsa – denominato Easy Inside Rack,  che sfrutta l’area sopra il passeggero, per tutta la lunghezza dell’auto. Il Volume di carico raggiunge i 3,7 m³

Ci sarà inoltre la  versione 100% elettrica. Come per la precedente generazione, il partner Commerciale Mercedes, commercializzerà la propria versione Citan, con alcune specifiche ben definite, alcuni dettagli più ricercati, senza la versione Express strettamente votata al lavoro.

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: