Q8 – Concept, lo sguardo di Casa Audi sul futuro

q84

Audi Q8 concept: si può andare oltre? Nello studio stilistico e meccanico questa domanda non può esistere. Oltre è la parola d’ordine che deve smuovere l’avvio di ogni progetto, di ogni linea tracciata, di ogni meccanismo studiato e applicato a muovere la voglia di progredire, di evolversi, di eccellere e anche di superare limiti e concorrenti. Si tratta di una sfida che si rinnova attraverso l’uso di nuovi materiali, con progetti che affinano e si strutturano sfruttando nuove tecnologie.  La Casa Automobilistica Audi, del gruppo VW in questi anni ha mostrato sempre un grande dinamismo progettuale. Ha osato, tentando di dar vita a veri e propri “Nuovi Corsi”. In effetti è diventata nel tempo un riferimento nel settore.

In occasione del North American International Auto Show 2017, Audi entra in un nuovo segmento di classe superiore presentando il prototipo Audi Q8 concept, elegante alternativa al classico Sport Utility Vehicle.

Linee tese, ma andamento morbido danno un dinamismo tutto nuovo e uno sfruttamento degli spazi originale e indefinito. E’ un Coupè, ma di dimensioni Maxi.

La trazione è affidata a un potente e allo stesso tempo efficiente sistema ibrido che abbina un V6 3.0 turbo benzina da 333 CV con un propulsore elettrico che sprigiona 136 CV:plug-in con una potenza di 330 kW (448 CV) e una coppia di 700 Nm.

La concept car sarà il punto di partenza per lo sviluppo di un modello di serie che Audi presenterà sul mercato nel 2018.

Le misure si aggireranno tendenzialmente sui 5 metri, una vera Limousine, con un passo di tre metri.

q83

All’interno domineranno i pannelli touch con ampliamenti dell’Audi Virtual Cockpit e un head-up display di maggiori dimensioni che sfrutta la tecnologia intelligente della realtà aumentata per far compenetrare mondo reale e mondo virtuale. Grazie alle soluzioni di visualizzazione e di comando di prossima generazione, i nostri Clienti scopriranno una connettività senza precedenti.

Un abitacolo lussuoso per quattro L’abitacolo di Audi Q8 concept dispone di ampio spazio per quattro persone e per tutti i loro bagagli, che trovano posto nel vano dalla capacità di 630 litri. Lunghe linee ininterrotte conferiscono al cruscotto un look sportivo e allo stesso tempo elegante. Quasi sospesa sopra il tunnel centrale si trova la consolle integrata alla leva del cambio shift-by-wire: l’utilizzo del tiptronic a otto rapporti è in modalità esclusivamente elettronica.

Su Audi Q8 concept si nota il contrasto tra i materiali tecnici e le superfici morbide dei 4 sedili sedili singoli rivestiti con un abbinamento di pelle Nappa e pelle Nubuk, entrambe di colore argento pastello. In corrispondenza del listello che suddivide lo schienale, il rivestimento gira su se stesso e la parte interna viene mostrata all’esterno. I poggiatesta invece sono rivestiti con un tessuto strutturato il cui colore richiama quello degli elementi in pelle.

Q8 concept offre un’anteprima molte delle soluzioni  che vedremo nelle auto dei prossimi anni. Già adesso i concetti espressi  vanno in direzione di un confort, e rifiniture  di livello superiore.

Il frontale ha nuove e più marcate definizioni.  Il famoso “single frame ottagonale con griglia a nido d’ape” ha una maggiore ampiezza  rispetto a quello degli attuali modelli Audi.

Alle estremità del paraurti, delimitato nella parte inferiore da un pronunciato inserto in alluminio, si trovano le prese d’aria. Per anabbaglianti e abbaglianti viene impiegata la tecnologia laser a matrice digitale caratterizzata da un’impronta luminosa a X di colore blu, più un fotoconduttore a Led che va a  creare  un nuovo segno distintivo e-tron.

Le porte si aprono tramite sensori touch: non appena la porta riconosce il tocco della mano, scatta leggermente per poi aprirsi. I passaruota, sono molto pronunciati con vetri doppi. Nel sottoporta risplende l’alluminio spazzolato che crea un piacevole contrasto con la vernice blu Bombay.

I fari creano un’unica fascia luminosa che attraversa tutto il posteriore, per un effetto e-tron. Viene utilizzata per le luci di posizione, per le luci di stop e anche per gli indicatori di direzione

Il diffusore in alluminio è unito a un listello in carbonio Atlas lucido, una combinazione di materiali all’insegna della sportività.

q82

Per l’ Audi Q8 concept  si parla di prestazioni da vera supercar.  Da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi e raggiungere i 250 km/h di velocità massima.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: