Jeep Cherokee, un’iniezione di raffinatezza [+ Galleria]

La nuova Jeep Cherokee è l’evoluzione  di se stessa. Del Suv presentato qualche anno fa rimangono i tratti distintivi di una vettura fatta con le capacità tecniche tipicamente American Style, rapportate ad un contesto che, nell’idea del nuovo proprietario FCA, potesse abbracciare più mercati, sopratutto l’Europa. Purtroppo la rottura fu forte e netta con il passato e ci è voluto molto perché venisse accettato questo nuovo stile (ora più imborghesito, grazie ad un frontale più conformista e fari meno originali, ma più eleganti). Sulla qualità nessun dubbio. Sulle doti tecniche, un grande sviluppo rispetto al vecchio Cherokee (un furistrada stradale). Sulla innovazione, il Cherokee FCA aveva tutto ciò che era possibile immettere in un prodotto che potesse essere un TOP di Gamma, in formato più piccolo. Il Cherokee è un  #SUV di Prestigio  che riesce  ad adempiere con disinvoltura a tutte le mansioni  in off road, ma perfettamente a proprio agio anche nel contesto urbano e non solo nelle avventure in fuoristrada.

Oggi, il restyling in cui  spiccano i nuovi gruppi ottici, il caratteristico cofano spiovente in alluminio ultraleggero e il nuovo portellone posteriore con i fari ora meglio integrati nello stile dell’auto che integra il portatarga. All’interno, innovativi contenuti  infotainment, tecnologia attiva e tanto confort in un ambiente sofisticato  e materiali di qualità superiore, cura artigianale e attenzione al dettaglio.  La plancia integra nel design conosciuto, elementi che la rendono più attuale. Ci sono nuovi alloggiamenti, più ampli e insonorizzatiIl Freno di stazionamento è ora elettrico (con funzioni specifiche per un uso in particolari condizioni, tipicamente fuoristradistiche). Il Bagagliaio si ridefinisce riuscendo a ricavare maggiore spazio (570 lt/ 1555 lt). In generale l’auto presenta un  nuovo design più moderno, ma sempre fedele agli stilemi classici del marchio, la nuova Cherokee, non solo è più tecnologica, sicura, performante, confortevole, superiore nel piacere di guida, ma costa anche meno rispetto a prima, in tutti gli allestimenti dalla gamma. (una delle pecche della precedente versione).

Nuova la logica per creare un prezzo di lancio basso, la nuova Cherokee sin dalla versione d’ingresso (Longitude 2.2 Diesel 195 CV FWD con cambio automatico a 9 rapporti) è sempre ricca, completa e competitiva. Infatti già la versione iniziale Longitude include di serie tutta la tecnologia più rilevante per il cliente: Forward Collision Warning, Lane Departure Warning, Blind Spot Monitoring, Fari full LED, Sistema UConnect con predisposizione Apple Car Play e Android Auto, sistemi di accesso remoto. Tutto quello che veramente serve è standard.

L’introduzione dei supporti attivi ADAS, prevedono la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni, il monitoraggio dell’angolo cieco ed il mantenimento della corsia. C’è la lettura dei cartelli stradali, con attivazione di speed limiter, e la telecamera di parcheggio posteriore. C’è ora un moderno Radar per la distanza di sicurezza/ Cruise Control/ Frenata Automatica.

Inoltre per la nuova Jeep Cherokee è stato deciso di offrire il cambio automatico sin dalle versioni 4×2.

Il prezzo di listino è di 43.000 Euro, inferiore a quello della generazione uscente, ma con molti più contenuti di serie. Questa è la logica di prezzo della nuova Cherokee: offrire molto di più a un prezzo inferiore, ovvero garantire un vantaggio cliente che è in media è pari a 5-6 mila Euro su tutta la gamma.

Proprio grazie a questo principio, per il lancio per il lancio della nuova Cherokee, il marchio Jeep è in grado di proporre un prezzo promozionale eccezionale, pari a 36.200 Euro.

Questo diventa ancora più interessante se abbinato all’innovativa formula Jeep Excellence sviluppata insieme a FCA Bank, la banca captive di Fiat Chrysler Automobiles e Crédit Agricole S.A. In questo caso è possibile avere la nuova Jeep Cherokee pagando solo 200 euro al mese (TAN fisso 4,99% – TAEG 6,55%) per 36 mesi. Dopo tre anni si è poi liberi di tenerla, cambiarla o restituirla, conoscendo già in anticipo il valore residuo garantito.

Ovviamente il vantaggio cliente offerto dalla nuova Jeep Cherokee vale per la tutta la gamma compresa la versione di maggiori volumi, Limited 2.2 Diesel 195 CS AWD con cambio automatico a 9 rapporti, completa di tutti gli equipaggiamenti, dove ad esempio, oltre ai contenuti della versione Longitude, si aggiungono insieme alla trazione integrale: sistema audio premium con 9 altoparlanti e subwoofer, sedili in pelle, adaptive cruise control, parallel & perpendicular park assist e altro ancora.

La nuova Jeep Cherokee ha tutto per occupare finalmente la leadership (o concorrere ) per una maggiore penetrazione  nel segmento con una strategia che ha come pilastro principale “stupire il cliente”, e rendere così il marchio Jeep ancora più forte, desiderabile e vincente.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: