EURO 4 per i Motocicli e scooter dal 1 gennaio 2016

Dal primo gennaio 2016 entrerà in vigore per motocicli e scooter la nuova  normativa Euro 4, ( GUUE L.168/2013),

gs

Da tale data diventa  obbligatorio, per le nuove omologazioni, di scooter o moto, il rispetto dell‘inquinamento acustico (meno 3 decibel rispetto alla precedente normativa) e i nuovi limiti delle emissioni dei gas di scarico. Novità assoluta anche l’arrivo del Canister, (Contenitore all’interno del quale è posto del carbone vegetale attivo in grado di assorbire gli idrocarburi emessi).  Già alcune Case motociclistiche hanno anticipato la normativa, mettendo in vendita moto a norma Euro 4. Ancora per un anno però potranno essere venduti motocicli che rispondevano alla precedente normativa. Altre novità importantissima è l’introduzione dell’obbligo del montaggio del sistema ABS (sopra i 125 cc) e il sistema di frenata combinata (scooter fino a 125 cc). C’è poi  l’imposizione di una presa OBD per la diagnostica  e controllo di eventuale modifiche alla centralina e per il controllo dei fumi di scarico.

Tali modifiche vanno ad incidere – da un punto di vista tecnico ed estetico – sulle dimensioni delle marmitte (più voluminose) per una maggiore dimensione degli elementi catalizzatori negli impianti di scarico. Elementi passivi sono oltre allo scarico, il nuovo canister, che assorbe i vapori della benzina. Tutto inciderà sui costi di acquisto (?) e sulla manutenzione (!) degli impianti d’iniezione, sull’efficienza della combustione e sulla sostituzione dei sopra citati impianti. Anche perchè la nuova normativa prevede dei test periodici di DURABILITA’ per verificare che tutti i nuovi parametri vengano rispettati. Tali test avranno una diversa impostazione per i vari modelli di moto: sia per cilindrata, ma anche per destinazione d’uso e varieranno dai 20.000 Km dei 125 cc ai 35.000 km per gli oltre 125 cc. Tutto diverso e per certi rinviato per i ciclomotori fino a 50cc. Innanzitutto la normativa EURO 4, per questi, entrerà in vigore dal 2017, ma il controllo di Durabilità avrà una cadenza di 11000 km.

.
Euro4 art

Dal 2020 entrerà in vigore la normativa EURO 5, ma avremo tempo per riparlarne

Legislazione europea

Regolamento (UE) n. 168/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 15 gennaio 2013, relativo all‘omologazione e alla vigilanza del mercato dei veicoli a motore a due o tre ruote e dei quadricicli


(GUUE L 60 del 2 marzo 2013)

normativa

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: