Domenica da MotoGp… virtuale! 

Una sorpresa speciale per questa strana Pasqua: MotoGP virtuale. E’ la seconda tappa di questo Moto Mondiale speciale: questa volta la pista scelta è in Austria. 

Della gara di domenica si conoscono i partecipanti: i fratelli Marquez.  Pecco Bagnaia, Maverick Vinales, Fabio Quartararo. Alex Rins e Joan Mir, sarebbe possibile la presenza di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci.

Intanto mentre tutti siamo in attesa di scoprire le presenze a questa emozionante domenica da MotoGp Virtuale, su Il Blog l’Insider si trovano interessanti approfondimenti. La corsa virtuale andrà in onda alle ore 15 per allietare il dopopranzo della domenica di Pasqua, la gara verrà trasmessa sui canali ufficiali del Motomondiale ma anche Sky Sport.

MotoGp Virtuale: capiamolo meglio

In questo periodo in tutto il mondo le attività agonistiche sono bloccate, il Mondiale su due ruote si è dovuto fermare per forza e la soluzione, come per altri settori arriva dal digitale. Oltre ai campioni su due ruote ci sono coloro che sono esperti nell’eSport, qualcosa si divertente, affascinante davvero differente, quel che serve in queste giornate per farci caricare di adrenalina. 

Domenica l’appuntamento è sul tracciato  del Red Bull Ring. Un circuito storico quello in terra d’Austria conosciuto dagli appassionati di scommesse online anche come circuito di Zeltweg, ed infatti sorge nei pressi dell’aeroporto militare di Zeltweg.

Anche qui un tracciato interessante con 2 gare e milioni di appassionati in attesa di risultati.

Infatti se è stato sospeso il MotoGP, la versione digitale appassiona un grande numero di fans e a quanto pare si è giunti a  64 milioni di visualizzazioni online. 

La race online diventa un nuovo modo di vedere i campioni su pista? Può essere: indubbiamente le abilità messe in campo in questa modalità sono davvero differenti. Intanto tra social e siti si capisce benissimo che, nonostante la delusione del primo istante, questa versione sembra appassionare tantissimo.

I Campioni pensano già al 2021

Mentre giorno per giorno si attende il nuovo calendario del MotoGp quello su pista, tradizionale ed affascinante le scuderie si apprestano ad organizzare il 2021, forse lo fanno in anticipo ma questo comunque tiene alto l’interesse.

Valentino Rossi ad esempio nel 2021 non farà parte del  Yamaha factory al suo posto dovrebbero arrivare Fabio Quartararo e l’italo-brasiliano Franco Morbidellil è molto probabile che dietro questa scelta ci sia un attentissimo ragionamento economico, nei fatti, non è prevedibile quanto duri la crisi ed gli investimenti vanno comunque contingentati. 

Non mancano gli ingaggi ma il lockdown è durissimo anche per i piloti: ad esempio Danilo Petrucci vive isolato a Terni continuando  ad allenarsi, per quel che si può certo è differente rispetto a stare in mezzo all’effervescente team della Ducati. 

Anche Andrea Dovizioso nonostante si stia allenando non apprezza in modo particolare questo periodo di stop.

I piloti in genere fanno una vita durissima: allenamenti, corse, prove, esercizi di vario genere: stare a casa, dopo i primi giorni può non essere un qualcosa di affascinante.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: