LP, Laura Pergolizzi il nuovo Rock USA dall’anima nera

 

lp_lostonyou-jpg___th_320_0

LP  è una cantautrice Americana, di New York  che con il suo nuovo  singolo “Lost on You” ha spopolato quest’estate nelle radio e video di tutto il mondo. LP  già in precedenza era conosciuta  come autrice di canzoni portate al successo da Rihanna, Cher e Leona Lewis, Christina Aguilera.  Apprezzata e amata in America da quest’anno è stata conosciuta anche nel Vecchio Continente.  Ha conquistato pubblico e critica, portandosi a casa diverse numero uno in giro per l’Europa e un disco di platino in Italia (A “Che tempo che fa” con F.Fazio – Rai tre).

 

Lost on You è una ballata romantico-rabbiosa, di quella rabbia cosciente della sensazione della vita che corre e fugge. La rabbia che è paura, che è desiderio di non perdere ciò che la vita può offrire nel viverla assieme a chi si ama. Il desiderio è  vivere brindando alla vita e perdendosi l’un l’altro e a volte per l’altro.

lp1

Romanticismo rock, voce roca ma presente e possente. Laura Pergolizzi è l’insieme di una voce nera e capelli ribelli. Il look è minimalista, a dare poco importanza all’apparenza, alla forma, lasciando suoni e voce e sostanza per essere più che apparire.  Il video che racconta la sua canzone porta ad un contrasto visivo tra ciò che è bello e futile e ciò che è sensibilità e sofferenza. Viene raccontato con poche semplici immagini colori e toni di colori contrastanti, ricchezza e semplicità, futilità e sofferenza, bello e vivo. ( e la partecipazione della bellissima modella  Laura Hanson Sims e di Lauren Ruth Ward – nel finale).

Sarebbe troppo facile affermare che le origini partenopi  e sicule danno il calore alle canzoni, così forti e Il sangue nostrano e la sensibilità delle parole: Lei stessa si racconta descrivendosi  “La mia musica rappresenta un po’ la mia esistenza. Il mio primo album “Heart-Shaped Scar” è molto legato alla figura di mia madre, scomparsa quando ero ancora una teenager. Anche ‘Lost On You’ racconta un’esperienza personale…ora tutti conoscono un frammento della mia vita”.

Lost On You è un estratto del suo lavoro discografico “Death Valley”

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=KDoTQrQ2Fhs[/embedyt]

 

Lost On You:

When you get older, plainer, saner
Will you remember all the danger we came from
Burning like embers, falling, tender
Longing for the days of no surrender years ago
And will you know?

So smoke ’em if you got ’em
‘Cause it’s going down
All I ever wanted was you
I’ll never get to heaven
‘Cause I don’t know how

Let’s raise a glass or two
To all the things I’ve lost on you, Oh-oh
Tell me are they lost on you, Oh-oh
Just that you could cut me loose, Oh-oh
After everything I’ve lost on you
Is that lost on you?
Oh-oh-oh-oh, oh-oh
Oh-oh-oh-oh
Is that lost on you?
Oh-oh-oh-oh, oh-oh
Baby, is that lost on you
Is that lost on you

Wishing I could see the machinations
Understand the toil of expectations
In your mind
Hold me like you never lost your patience
Tell me that you love me more than hate me
All the time
And you’re still mine

So smoke ’em if you got ’em
‘Cause it’s going down
All I ever wanted was you
Let’s take a drink of heaven
This can turn around

Let’s raise a glass or two
To all the things I’ve lost on you, Oh-oh
Tell me are they lost on you, Oh-oh
Just that you could cut me loose, Oh-oh
After everything I’ve lost on you
Is that lost on you?
Oh-oh-oh-oh, oh-oh
Oh-oh-oh-oh
Is that lost on you?
Oh-oh-oh-oh, oh-oh
Baby, is that lost on you
Is that lost on you
Let’s raise a glass or two
To all the things I’ve lost on you, Oh-oh
Tell me are they lost on you, Oh-oh
Just that you could cut me loose, Oh-oh
After everything I’ve lost on you
Is that lost on you?
Is that lost on you?

lp

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: