#Battisti approda su Spotify ed è di nuovo grande successo

La musica non ha tempo, non ha età; è quasi come se non avesse una dimensiona ma solo il momento della sua uscita per provare a conquistare il mondo. E di canzoni che hanno fatto storia ce en sono tante e queste di sicuro sono intramontabili, senza tempo e sicuramente senza fine. Ne è un esempio la discografia di Lucio Battisti, scomparso ormai da più di venti anni. Dal 29 settembre è finalmente approdato su Spotify,  tornando a vivere attraverso le sue canzoni. Basti pensare che nelle prime 24 ore dal lancio 16 delle sue tracce sono arrivate nelle top 200 di Spotify. Ad oggi sono oltre 20 milioni gli streams del cantante sulla piattaforma, raggiungendo un totale di 1.339.014 ore ascoltate. 

È “Il mio canto libero” la canzone che ha più appassionato gli utenti, superando 1 milione di ascolti e portando insieme fan di tutto il mondo e di tutte le generazioni. Sicuramente tra questi troviamo i moltissimi nostalgici del cantante reatino, che cantavano le sue canzoni su giradischi o cassetta, ma non solo: gli under 34 rappresentano infatti ad oggi il 62.8% degli ascoltatori di Battisti su Spotify, confermando il forte interesse dei giovani verso un pezzo di storia così importante.

Nello specifico, ecco le fasce di età di ascolto in Italia:

  • 18-24: 24.79%
  • 25-29: 22.82%
  • 30-34: 15.19% 
  • 55+: 11.71%
  • 45-54: 9.15%
  • 0-17: 1.18%

Il successo di Battisti non si ferma qui. Al secondo e terzo posto troviamo “Mi ritorni in mente” con oltre 900 mila streams e “La canzone del sole” con oltre 800 mila streams, la prima più dolce e raffinata e la seconda più mainstream per la semplicità degli accordi, nota per essere tra le prime canzone imparate da chi suona la chitarra.

Con questi tre brani – i più ascoltati dell’artista a livello globale – Lucio Battisti è uscito dai confini italiani, raggiungendo Paesi vicini, come il Regno Unito, la Germania e la Svizzera e lontani come gli Stati Uniti e l’Australia.

Ecco la classifica delle top 10 nel mondo: 

  1. Il mio canto libero
  2. Mi ritorni in mente
  3. La canzone del sole 
  4. Un’avventura 
  5. I giardini di marzo
  6. 29 settembre
  7. Acqua azzurra, acqua chiara
  8. Con il nastro rosa
  9. E penso a te
  10. La collina dei ciliegi

Tornando in Italia, Milano è la città dove il cantautore ha avuto più successo in streaming. A seguire, lo troviamo nelle strade di Roma e nei vicoli di Napoli, ma non si è fermato lì, toccando l’Italia da nord a sud:

  1. Milano
  2. Roma
  3. Napoli
  4. Torino
  5. Bologna
  6. Firenze
  7. Genova
  8. Brescia
  9. Padova
  10. Verona

L’arrivo di Lucio Battisti sulla piattaforma e gli ottimi risultati generati da questo sono uno dei tanti esempi dell’impegno di Spotify nella crescita culturale e musicale dei propri utenti, come commenta Federica Tremolada, Managing Director Southern & Eastern Europe di Spotify: ”Siamo orgogliosi di poter continuare a dare vita a Battisti su Spotify e di rendergli onore, facendolo conoscere alle nuove generazioni e riportando indietro nel tempo chi invece non l’ha mai dimenticato, dando ad un talento del suo spessore, come già facciamo per tanti altri, la possibilità di uscire dall’Italia e arrivare nel mondo.”

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: