Fabio Rovazzi, Volare, con Gianni Morandi, “l’unica persona del mondo che non è odiabile”

Nuova puntata per Fabio Rovazzi per quella che sembra essere una storia destinata al successo. Un successo meritato ed intelligente, fatto di sfumature e giuste alleanze. Testi originali, gag irriverenti e originalmente divertenti per un contenuto che va aldilà della musica, che sfocia sul social, su tutto ciò che oggi è l’indice di gradimento fatto non più di vendite di dischi, ma che si muove sul web prima ancora che alla radio. Gianni Morandi in questo nuovo mondo, malgrado sia della “vecchia guardia” si adatta alla grande e sa stare al gioco, e ancora dopo oltre cinquant’anni naviga sulla cresta dell’onda, come Capitano prima e ora  anzi, vola alto…

Sono oltre  7.000.000 le visualizzazioni del nuovo video di Rovazzi (feat) Gianni Morandi

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=MtJ0lrIGSAE[/embedyt]

Fabio Rovazzi con “Andiamo a Comandare” ha conquistato 5 dischi di Platino. Si può definire un Genio della comunicazione, dei social. Ha creato un entourage ristretto di persone che vivono la sua stessa passione e lo seguono e sostengono. E’ simpatico e semplice ma sopratutto, non è un cantante. Non so se ci si ricorderà delle sue canzoni tra venti o trent’anni (quelle di Morandi si), ma al momento, all’OGGI funzionano e questo nel mondo moderno è ciò che conta. Per i dettagli scenografici, la regia e il modo di girare il video si parlerà forse di lui più per il cinema o videomaker. E’ indubbiamente un Grande. Sa quello che vuole ed ha capito come muoversi per ottenerlo. All’inizio è stato Fedez e J-Ax, oggi Morandi, domani chissà quale sorpresa saprà far uscire dal suo cappello. “Ma come gli è venuta questa idea?” Morandi rappresenta  chi, pur essendo di un’altra generazione, vuole  rimanere attuale e combatte per non restare indietro,  cercando di essere social malgrado tutto. Ha sfiorato più volte figuracce e la sua apertura al mondo gli ha causato qualche grattacapo. Sembra un semplice, ma poi forse ha fiutato con Rovazzi una nuova opportunità. Mischiare le carte per cercare ancora una volta l’asso, un vero Leone.

Volontà e determinazione accomunano Rovazzi e l’eterno giovane settantenne Gianni Morandi che ancora una volta ha dato di più! (e non è stato su facebook, come vuole Anna, sua moglie).

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: