Spritz? L’aperitivo lo facciamo in casa

10614192_10153371083028550_5548934663957375886_n

La moda del momento, l’aperitivo, l’apericena, l’aperiqualcosa… arriva da un po’ di tempo in tutta Italia e dilaga con lui il nuovo modo di cenare con pochi soldi dalle 19 in poi. In genere si va con gli amici e in un paio d’ore con pochi euro si ha diritto a un aperitivo e la possibilità di mangiare a buffet quello che offre il locale del giorno.

Oppure si da appuntamento al gruppo nel solito bar dove prendere l’aperitivo insieme a qualche pizzetta, nocciolina e se va bene anche qualche spizzichino per abbattere il valore alcolico delle bevande.

Lo Spritz è sicuramente l’aperitivo più di moda, e non sempre lo troviamo eccellente. In alcuni posti lo affogano nel ghiaccio, facendolo così annacquare eccessivamente. Volendo poi si trova anche già pronto nei supermercati, ma volendolo fare a casa quando abbiamo ospiti a cena, come possiamo prepararlo? Di varianti ce ne solo molte, ma in base a cosa usiamo ecco la lista di ingredienti e dosi:

Spritz

Noi lo preferiamo fatto con l’Aperol e come vedete nella foto le dosi sono di un terzo per ogni ingrediente: 1/3 liquore, 1/3 vino bianco secco o prosecco, 1/3 di selz o simili. In aggiunta ghiaccio, limone o arancia e una oliva verde. Aggiungete qualche rustico, pizzette calde e patatine e il gioco è fatto… magari anche in riva al mare… tempo permettendo!

Aperol Spritz

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: