Wellness sul mare, ad Ostia una realtà che si rinnova

E’ bello sapere che ad Ostia c’è un luogo unico in Italia dove è possibile, in tutti i mesi dell’anno, farsi il bagno in piscina (con idromassaggio) e intanto vedere le onde del mare a pochi metri che si stendono sull’arenile. Un luogo dove osservare tramonti e intanto gustare un prosecco o una tisana calda. Il Centro Victoria Spa, rinnovatosi da pochi mesi, con una gestione tutta nuova, promette e permette di godere di questa vista mozzafiato e di tutti i servizi ivi presenti.

Chi ha progettato e realizzato questa struttura  oggi ne segue direttamente la gestione.  L’architetto Cosimo Suriano, aveva pensato l’area come un qualcosa che s’ispirasse alle antiche terme romane, ma con tutti i più moderni sistemi che potessero supportare la funzione base del benessere in un ambiente molto particolare. Lo Stabilimento “La Vittoria”, ma anche il Ristorante e tutta l’area balneare sono presenti sul litorale già dagli anni trenta.  Negli anni novanta e nei primi anni del XXI secolo sono stati fatti forti lavori di ristrutturazione e la creazione della SPA. Il Centro ha iniziato la sua attività nel 2008,  l’architetto però diede in gestione la SPA a professionisti locali , che la chiamarono Victoria Regeneration SPA . Gestione che durò fino a qualche tempo fa, quando Cosimo Suriano decise di riprendere in mano il Centro Benessere, ridando “paternità” allo stabilimento ed al centro benessere con il nome originale LA VITTORIA REGENERATION SPA .

Dal punto di vista della dislocazione dei servizi, sin dalla fase progettuale sono state suddivise le aree, per creare ambienti che avessero valenze differenti, e anche possibilità d’uso che ne permettessero, per ognuna, la migliore usufruibilità. Ha esaltato, nell’area relax,  la piscina salina con idromassaggio che affaccia direttamente sul mare. Uno spettacolo molto suggestivo. Qualcosa che assume un’aria completamente diversa, di mattina, durante le ore diurne, il pomeriggio al tramonto, oppure di notte (ma anche quando fuori piove). Il mare diventa elemento protagonista che circonda l’ambiente e lo completa. Uno stato emozionale unico, completato dalla  Vittoria di Samotracia(*), simbolo della Spa, rivolta verso il mare.

A contorno dell’area relax varie cabine massaggi e 2 lounge fronte mare per chi desidera godere in privato di un aperitivo incorniciato dallo spettacolo della natura .

La seconda anima, quella orientale, si trova nel piano inferiore, dove colori caldi , luci soffuse ed arredi, evocano antiche tradizioni orientali ed inducono ad una spiritualità ed interiorità ZEN che ci accompagna lungo il percorso di Sauna, hammam, docce emozionali e percorso sensoriale.

A completare il tutto intervengono le mani sapienti dei nostri operatori che, in suite suggestive per i trattamenti di coppia, sciolgono tensioni e regalano BENESSERE.

Ma la Victoria Spa non è solo questo. Nella struttura possono essere organizzate Feste ed Eventi, feste di Laurea, addio al Celibato/nubilato. C’è la possibilità di averla in esclusiva per momenti importanti da ricordare.

LA SPA “LA VITTORIA” ha una superficie di 650 mq divisa su due piani , dove all’interno, insieme a tutti i servizi per la cura ed il benessere del corpo , si possono trovare un ristorante , un centro di ristoro ed altri servizi . Con questa superficie  la SPA potrebbe contenere parecchie persone , ma  l’idea dell’ideatore è di poter usufruire di un Centro a dimensione Umana, con i propri spazi, tempi, in assoluto relax. Uno spazio che trasmetta emozioni oltre alle sensazioni. Ha saputo creare un Centro molto raffinato e riservato ,

.

 

 

(*Secondo la mitologia greca Nike era figlia del titano Pallante e della ninfa Stige; quest’ultima portò i suoi quattro figli da Zeus quando stava raggruppando gli alleati per la Guerra contro i Titani.  Nike venne nominata condottiera del suo carro divino e venne associata alla Dea Atena, dea della sapienza, della saggezza e degli aspetti più nobili della guerra, mentre gli aspetti più spietati e brutali del conflitto facevano parte del potere di Ares. La Nike di Samotracia, rinvenuta nel 1863 in stato frammentario, nel Santuario dei Grandi Dei sull’isola di Samotracia, per onorare i trionfi di Rodi, Roma, Pergamo a Side e Mionesso (191-190 a.c). L’allegorismo della Vittoria è rappresentato dalla posizione delle braccia, dalle ali che sembrano spiegate e predisposte al volo e dall’associazione con la Dea Atena.  La dea appoggia con delicatezza il piede destro sulla nave, mentre per il fitto battere delle ali il petto si protende in avanti e la gamba sinistra resta indietro. La Nike rappresenta oltre alla Vittoria anche il coraggio.)

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: