LUNII, StartUp Salva-bambini per salvarsi da Smartphone e TV

Arriva in Italia la StartUp che salva i bambini dalla dipendenza da smartphone e TV

Si chiama Lunii ed ha conquistato i genitori Francesi con una piccola scatola magica che racconta storie per bambini, si presenta senza un vero schermo ed ha rivoluzionato le abitudini dei bambini.

Secondo uno  studio della Società Italiana di Pediatria sulle abitudini dei bambini e il loro utilizzo della tecnologia, si evince come il 96,6 % dei bambini di età compresa tra i 6 mesi e 4 anni utilizzino in maniera costante media device quali smartphone, tablet o TV, molti di loro (92%) iniziano ad usarli nel primo anno di vita e dall’età di due anni li utilizzano giornalmente.

Gli effetti dannosi più riportati sono le interazioni con lo sviluppo neuro-cognitivo, l’apprendimento, il benessere, la vista, l’udito e le funzioni metaboliche e cardiocircolatorie.

In mondo che i bambini sempre più dipendenti da smartphone e tv, la StartUp «Les Editions Lunii» ha deciso di puntare a rivoluzionare le abitudini di genitori e figli. In Francia il successo è stato clamoroso, con oltre 300 mila famiglie che hanno sposato questo approccio, rendendo Lunii un caso studio a livello Europeo, ora la StartUp è pronta a travolgere anche l’Italia con la sua mission positiva verso la salute dei più piccoli.

Ma come funziona?

Ad oggi Lunii si presenta in un formato curioso. Sembra strano parlare di casa editrice senza pensare alla carta o a uno schermo, ma è proprio così. Poco più grande di un libricino, il dispositivo è senza onde né batterie. Inoltre è facile da utilizzare grazie a pulsanti molto intuitivi, oltre che essere ergonomico e pratico da maneggiare.

  • La Fabbrica delle Storie: un piccolo apparecchio che racconta meravigliose storie su richiesta, coinvolgendo i bambini nelle avventure che ascoltano e rendendoli partecipi attraverso le diverse azioni possibili sulla scatola magica.
  • Luniistore: una libreria digitale sotto forma di applicazione, dove acquistare e scaricare tutte le storie, le filastrocche e i giochi presenti nel catalogo di artisti ed autori tra i più premiati ed importanti a livello Italiano. L’app è disponibile per PC e MAC, disponibile sul sito ufficiale.

Lorenzo Asuni, Communications Manager Italy chiarisce: “Questo prodotto va in controtendenza rispetto all’abuso da parte dei bambini di smartphone, tablet e tv e vuole far tornare i più piccoli a sognare, fantasticare ed immaginare il loro mondo attraverso storie e racconti, come si faceva un tempo”.

Tutti i numeri di Lunii

Lunii viene fondata nel 2014, dopo due anni di approvazione e prototipazioni viene lanciato ufficialmente il prodotto in Francia nel 2016. Ad oggi i 4 fondatori possono contare su 50 dipendenti, 1500 storie, oltre 370.000 Fabbrica delle Storie vendute e ben 146.000 famiglie che interagiscono con il loro Cloud Store.

Il punto di Lorenzo Asuni, Communications Manager Italy di Lunii “Dopo aver registrato oltre 7 milioni di fatturato nel 2018, Lunii ha appena superato i 10 Milioni durante il 2019 e punta chiudere l’anno a quota 12,5 grazie al lancio in Italia”. Ci sono 9 lingue disponibili, il che rende già internazionale anche grazie all’e-commerce disponibile sul sito.

Nessuna preoccupazione per i genitori

Con La Fabbrica delle Storie di Lunii nessun genitore deve preoccuparsi di concedere al bambino dei momenti di svago con un dispositivo tecnologico. Non c’è possibilità di immagini o contenuti non adatti alla tenera età, anzi il tutto è filtrato prima da Lunii e poi dal genitore stesso, nel momento in cui decide di aggiornare il dispositivo scaricando nuove storie dal Luniistore.

Lo schermo de La Fabbrica delle Storie è totalmente sicuro e adatto ai bambini. Si tratta di una collezione di emozioni e immagini che stimolano l’inventiva dell’ascoltatore. Il pensiero laterale configura Lunii come un’azienda in controtendenza alla continua massificazione degli impegni che attanagliano le giornate di ognuno, anzi offre e insegna una via di fuga già a partire dalla tenera età.

Chi sono i Lunii italiani

Molti sono i cantastorie con cui Lunii arriva in Italia, e molti altri si aggiungeranno a partire dal 2020. Si parla di autrici navigate del calibro di Susanna Mattiangeli (https://www.premiostrega.it/PSR/susanna-mattiangeli/), già autrice Il Castoro e Toppittori, e Sofia Gallo, (http://www.sofiagallo.it/) con già 60 pubblicazioni all’attivo nella narrativa per bambini e ragazzi. Altre storie sono quelle tradotte da autori esteri, principalmente francesi data la provenienza della casa editrice.

www.lunii.it

https://www.lunii.fr/it

Lunii

Lunii

E’ una startup nata nel 2014 desiderosa di cambiare il mondo e l’approccio al gioco dei bambini, fondata su solidi valori umani e ambientali. In un mondo sempre più legato ai giochi digitali ed all’abuso degli smartphone anche tra i bambini, Lunii nel 2016 ha deciso di lanciare nel mercato un piccolo apparecchio che ci riporta direttamente nel passato senza onde né schermo che racconta meravigliose storie su richiesta, coinvolgendo i bambini nelle avventure che ascoltano.

Lunii è anche il Luniistore, una libreria sotto forma di applicazione, dove acquistare e scaricare tutte le storie, le filastrocche e i giochi presenti nel nostro catalogo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: