Nuova Bufala sui Social: Siringhe infette nelle pompe di benzina

Ci risiamo ed ecco che come una nuova ondata sta arrivando l’ennesima bufala che trova spago tra le chat e i gruppi WhatsApp e sui social network. A macchia d’olio la rimpalliamo uno con l’altro perché “nel dubbio”… e con questa filosofia aiutiamo da sempre il diffondersi delle più grandi bufale della Rete. Questa è la volta della fotografia della pompa di benzina con la siringa incastrata dentro, di sicuro molti di voi l’avranno già ricevuta e tanti altri rimandata a loro volta.

Secondo il testo dell’annuncio che correda la foto, le siringhe sarebbero infette: “Attenzione, questa è la nuova bastardata che stanno facendo in giro nelle stazioni di servizio. Mettono delle siringhe infette da HIV nelle pistole erogatrici di carburante. Fate attenzione e fate girare“.

E se in giro in effetti qualche siringa si trova di nuovo, questa è certamente una grande bufala che però ha avuto grande seguito disseminando panico e ansia per il Continente. Secondo do i siti che si occupano proprio di sventare le bufale sul We, si tratta appunto di una fake news, possiamo quindi continuare a fare benzina serenamente al self service. Si tratterebbe infatti di una mala informazione che circolava già da tempo in America, sbarcando da noi solo in questi giorni.

La fotografia che viene fatta girare non è un falso, ma si riferisce all’unico caso americano in cui veramente un uomo si è punto con l’ago di una siringa incastrata proprio nello strumento per erogare la benzina, a San Bernardino. L’uomo è al momento in attesa dei risultati su eventuali contagi che potrebbe aver contratto.

Anche le nostre Autorità non hanno ritenuto necessario diffondere l’allarme cosa che fa pensare come veramente questa sia solo una scia di bufale che circolano nel nostro Paese, senza rischi concreti e quantomeno verificati.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: