Focus sulle assicurazioni vita e infortuni

assicurazioni

L’incertezza di un futuro sereno dovuta all’instabilità economica di diverse famiglie italiane e le paure per i rischi di malattie spingono molti consumatori a prendere in seria considerazione la possibilità di affidarsi alle assicurazioni vita e infortuni. Polizze nate proprio per tutelare le famiglie da eventi inattesi e capaci di stravolgere la stabilità del nucleo familiare. Oggi i pericoli sono dietro l’angolo proprio perché tanti: malattie, inabilità al lavoro o, ancora peggio, la morte improvvisa del capofamiglia, sono tutti eventi che possono comportare serie difficoltà finanziarie e minare la tranquillità quotidiana delle famiglie. Per mettersi al riparo da questi ipotetici problemi, ecco allora la necessità di ricorrere alla polizza vita, una specie di salvaguardia per il futuro come riportato su Assicurazionivita.net. Ribadita l’efficacia di queste polizze contro i possibili ostacoli futuri, ora attraverso questa guida approfondiremo l’argomento delle assicurazioni vita e infortuni, ne spiegheremo il funzionamento e gli altri importanti aspetti.

Come funzionano

Specie in un Paese come quello italiano dove spesso i genitori supportano i figli anche in età avanzata, meglio mettere in debito conto il pericolo di malattie e infortuni. Le polizze vita e infortuni servono proprio in questi casi, per preservare i componenti del nucleo familiare da negativi risvolti finanziari dovuti al possibile verificarsi di inattesi e dolorosi imprevisti. Tra l’altro, le assicurazioni sulla vita sono utili anche per proteggere la stessa vita e costituiscono una rendita da capitalizzare all’occorrenza. Il funzionamento è molto semplice, occorre chiaramente innanzitutto scegliere la compagnia assicurativa che, con la sua polizza, più rispecchia le singole necessità.

Un compito oggi agevolato dalla presenza in internet di numerose compagnie online, assicurazioni facilmente consultabili in pochi minuti e comodamente da casa propria. Inoltre via web è possibile in pochi minuti confrontare più preventivi e dare un’occhiata alle offerte grazie a strumenti facili e veloci da usare come i comparatori online. Una volta scelta la compagnia assicurativa evidentemente economicamente più vantaggiosa e più affidabile, occorrerà compilare un modulo con tutte le informazioni necessarie alla compagnia per il calcolo del premio della polizza da pagare. Infatti i costi variano non solo in base alla compagnia prescelta ma dipendono anche dallo stato di salute, dalle abitudini di vita, dall’età e dalla professione del contraente.

Il premio da versare alla compagnia è quella somma di denaro dovuta alle scadenze previste al momento della stipula della polizza, che con il passare del tempo si accumula e va ad aumentare il capitale. Capitale che in caso di bisogno viene versato al beneficiario opportunamente indicato nel contratto o allo stesso contraente nel caso di recesso anticipato. Generalmente le compagnie danno luogo al risarcimento al verificarsi dell’evento, anche se è comunque sempre possibile il recesso anticipato, fermo restando che la restituzione anticipata prima della naturale scadenza del contratto comporta l’applicazione di una penale.

Tipologie di polizze

Tre le assicurazioni vita più comuni sono da segnalare: polizza caso morte, caso vita e quella mista.

Con la polizza caso morte la compagnia assicurativa si impegna a versare un capitale a favore del beneficiario indicato dal contraente all’atto della stipula del contratto. Sempre in tema di assicurazione caso morte è doverosa un’altra precisazione, infatti questo tipo di polizza si differenzia a sua volta in morte vita intera o temporanea. Con l’assicurazione morte vita intera si è coperti per tutta la vita, mentre nell’altro caso si è coperti esclusivamente in determinati periodi.

Con la polizza caso vita invece la compagnia aiuta l’assicurato a mettere da parte una rendita vitalizia, somma di denaro che viene liquidata al termine del contratto assicurativo. Un modo efficace per conservare i risparmi per il futuro.

Infine, le polizze vita e infortuni miste sono una sorta di via di mezzo proprio in virtù di una doppia funzione. Infatti la restituzione del capitale accumulato avviene sia in caso di vita che in quello di morte. Il risarcimento da parte della compagnia scatta nei casi di morte, di invalidità permanente, di infortuni o quando viene richiesto il riscatto. Gioca quindi a favore delle polizze vita miste la completezza del pacchetto assicurativo, con un premio da pagare però ovviamente più elevato.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: