Le migliori ‘bufale’ della Rete. A quale avete creduto?

Bufala

Lo scorso anno ha visto un sempre maggior proliferare di bufale in Rete. Gioco forza anche i social network che permettono di renderle virali e di farle arrivare in pochi istanti sulla bocca di tutti. Così prima di capire che queste notizie fossero finte, già molte altre persone le hanno prese per vedere. Come sempre poi arriva la smentita, quando però ormai… è troppo tardi. Vediamo insieme le migliore “Bufale” che ci hanno accompagnato per mesi e mesi… e a qualcuno magari ci stavamo credendo ancora adesso, prima di leggere questo articolo. ala fine anche la gallery con tutte le migliori foto bufale!

Le migliori notizie “farlocche” sono quelle legate alla salute, ossia quelle a cui tutti vorremmo credere: si passa dalla notizia del neurochirurgo torinese Sergio Canavero che avrebbe reso possibile da qui a qualche anno, il trapianto di testa da un individuo all’altro. Divertente e al passo con i tempi la bufala sull’allergia al wi-fi con la teoria dell’elettrosensibilità. La malattia c’è veramente ma di sicuro poco c’entrano i campi elettromagnetici quanto più i fattori ambientali e psicologici. Altra grande bufala l’allarme diffuso sulla correlazione tra autismo e vaccini, con campagne anti vaccinali a gorgo.

A inizio 2015 si diffondono in rete diverse foto di arance provenienti dalla Libia che sarebbero portatrici di AIDS. Una bufala che ha preso spunto dalla pigmentazione rossa delle arance spacciata come sangue infetto. Ce ne vuole a crederci!

Dalla salute allo Spazio con l’eclatante notizia che riportava la foto di una bellissima eclissi di sole ripreso dalla Stazione Spaziale Internazionale ma che si è poi rivelato un bel fotomontaggio pubblicato su Deviant Art.

Molto successo anche la notizia finissima dell’uomo che dopo aver mangiato sushi per una vita si è ritrovato il cervello infestato di larve. Il signor Sciota Fujiwara, impiegato giapponese dopo l’ennesima scorpacciata di pesce crudo, lamenta forti emicranie e dolori addominali. Solo con un intervento esplorativo e l’apertura della calotta cranica riveleranno l’agghiacciante verità, ossia il cervello infestato da vermi. Foto sconvolgenti quelle che accompagnavano la finta notizia. Si è scoperto poi che le immagini erano vere, ma nulla a che vedere con sushi e vermi. Si trattava delle fotografie di un particolare tumore.

Bufala molto interessante e in voga da circa 15 anni quella ddl complotto delle Scie Chimiche (chemtrails conspiracy theory). Secondo questa falsa notizia alcune scie di condensazione visibili nel cielo (sarà capitato a tutti di vederne una almeno una volta nella vita) e rilasciata dagli aerei non sia semplicemente vapore acqueo ma agenti chimici o biologici spruzzati appositamente in volo con varie finalità, dal volere avvelenare le popolazioni alla manipolazione meteo.

Non mancano poi le false morti che ogni hanno seccano fintamente qualcuno: da non scordare la finta morte di Angela Lasbury, alias Jessica Fletcher, di Daniel Radcliffe, l’attore che interpretava Harry Potter, e Fabio Volo. Sono tutti vivi e vegeti!

Concludiamo con la bufala di qualche giorno fa sull’uomo mangiato dal pitone scappato dalla teca. originale e foto ben articolar, secondo noi la miglior bufala di inizio 2016!

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: