Spari a Palazzo di Giustizia: tenta il suicidio, ora in gravi condizioni

Questa mattina un Maresciallo dei Carabinieri ha tentato di suicidarsi all’interno del Palazzo di Giustizia di Napoli, sparandosi un colpo di pistola alla testa. A soli 45 anni ora è in gravissime condizioni dopo essere stato ricoverato in ospedale. Si trovava al 29esimo piano della torre A, al centro direzionale. L’uomo, residente a Caserta, ha usato la pistola di ordinanza per spararsi mentre era in servizio presso il reparto magistratura. Dopo l’accaduto sono subito arrivati i soccorsi del 118 con una eliambulanza e i vigili del fuoco.

L’ipotesi del tentato suicidio è al momento quella più probabile, ma non l’unica possibilità visto che al momento dello sparo non erano presenti testimoni. Non si sa neanche quale potrebbe essere l’eventuale ragione del gesto. Ora è ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli, in gravissime condizioni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: