Da domani, venerdì, nuova ondata di maltempo. Vediamo #allertameteo e zone colpite #maltempo

Da domani, venerdì 23 novembre, torna il maltempo con forti temporali e nevicate abbondanti sull’arco alpino. Vediamo nel dettaglio le zone maggiormente colpite da questa nuova ondata di piogge e rovesci di varia entità. Secondo le mappe meteo si vede un forte vortice ciclonico in arrivo dalla depressione islandese fino alle nostre regioni nord occidentali. La Bassa Pressione richiamerà venti intensi che caricandosi di umidità dai mari ancora sufficientemente caldi, daranno vita alla formazione di importanti celle temporalesche.

Così domani mattina arriveranno le prime piogge in Piemonte, Liguria, Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna per poi proseguire nel restante Nord Italia entro la serata. Zone principalmente a rischio quelle sulle province di Savona, Genova e La Spezia a causa dei venti di Tramontana e di Scirocco che provocheranno temporali auto-rigeneranti con alluvioni e nubifragi.

Per quanto riguarda la neve, ci si aspettano abbondanti nevicate sull’arco alpino a partire dai 1000 metri tra Piemonte e Lombardia con accumuli superiori ai 15/20 cm. Più ad est la neve arriverà oltre i 1200/1300 metri. Nel fine settimana la neve toccherà solo sopra i 1600/1800 metri, a causa del richiamo mite dei venti da Sud.

Il Centro Nord rimane invece invariato a livello di temperature che manterranno gli 8-14 gradi. Campania, Puglia, Sicilia e Sardegna invece avranno un aumento delle temperature tornando a toccare i 20° a causa dei venti di Libeccio e Scirocco.

Sabato le pioggia sono previste nelle zone settentrionali e tirreniche. Domenica il mal tempo raggiungerà anche il Sud.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: